Feste e abbigliamento, al caldo o in città

di 

13 dicembre 2013

Sicuramente qualcuno di voi passerà le feste al caldo e nonostante io non abbia per niente nostalgia dell’estate ammetto che abbia il suo lato positivo. Festeggiare il Natale e l’anno nuovo senza preoccuparsi particolarmente di come vestirsi ha davvero il suo perché. L’outfit ideale è lo stesso che s’indosserebbe per una cena estiva un po’ elegante. Se il veglione è sulla spiaggia, un bel costume intero, una maxigonna e dei sandali piatti (per le donne) e dei pantaloni leggeri e una camicia (per gli uomini) andranno benissimo.

Feste in arrivo: come vestirsi?

Feste in arrivo: come vestirsi?

Chi invece resterà in città o non viaggerà verso mete calde e soleggiate sarà invece alle prese con il solito abbigliamento.

Una volta ho letto un decalogo di Anna Dello Russo (editor at large di Vogue Japan e guru del fashion business) su come affrontare le feste natalizie.

Vi parlo di qualche regola, che ho trovato applicabile alla vita di chi non è una jet-setter come Anna.

A Natale non bisognerebbe indossare abiti rossi o verdi (perché rubare la scena a Babbo Natale e all’albero?), ma l’oro è un’ottima idea. Bisognerebbe andare da parrucchiere ed estetista per avere capelli, mani e piedi in ottimo stato (e aggiungo: se siete capaci fate da sole e se non v’interessa avere le mani in ordine durante l’anno, perché dovrebbe interessarvi proprio a Natale?). Concentratevi sulle scarpe, tanto durante pranzi e cene si sta quasi sempre seduti, di solito poi si passa dal tavolo al divano, quindi non c’è bisogno di stare comode. E scegliete scarpe che si facciano notare, scintillanti, colorate, preziose (ma di buon gusto!). Mi sembrano consigli piuttosto sensati, no?

Se pensate che non stia bene indossare vestiti che i vostri amici o parenti vi hanno già visto addosso, ricordatevi che ormai indossare un abito più volte è considerato chic. Recentemente l’ha fatto la Duchessa di Cambridge, più nota come Kate Middleton, che ha indossato per la terza volta un abito, molto bello, di Temperley London, uno dei suoi brand preferiti. Keira Knightley ha invece da poco sfilato su un red carpet con il suo abito da sposa di Chanel, a cui sono state apportate alcune modifiche. Aveva indossato l’abito anche prima di sposarsi.

Una duchessa e un’attrice considerata universalmente un’icona di stile, che di sicuro non sono alle prese con la crisi economica, ma che pensano che un bel vestito abbia diritto a una seconda, terza e forse quarta occasione.

Non potrebbero esserci esempi migliori.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>