La Lac contesta i dati degli armieri sul gradimento della caccia

di 

13 dicembre 2013

Lega Abolizione Caccia

 

PESARO – In merito all’annunciato convegno del 13 dicembre presso il Cruiser Hotel di Pesaro, sul tema “Gli Italiani e la caccia”, la LAC-Lega per l’Abolizione della Caccia desidera segnalare alla pubblica opinione alcune considerazioni e precisazioni:

Il Comitato Nazionale Caccia e Natura (CNCN), co-organizzatore del convegno, è una sigla di facciata che in realtà maschera nel nome, in modo più bucolico, un raggruppamento di industrie produttrici di armi e munizioni per la caccia;

elenco alla pagina: http://www.cncn.it/aderenti.htm

Difficile pertanto prendere per oro colato le considerazioni, a dir poco “interessate”, di questa categoria in merito al gradimento degli Italiani sull’attività venatoria.

 

– La sintesi dell’indagine demoscopica ri-presentata oggi al convegno

http://www.ambienteterritorio.coldiretti.it/tematiche/Urbanistica-Territorio-Paesaggio/Documents/AstraRicerche%20Sintesi%20Caccia_settembre2013%20DEF.pdf

basata su un piccolo campione di poco più di 2000 telefonate/intervista, contiene delle forzate estrapolazioni a dir poco sconcertanti, per non dire comiche.

Ad esempio Astraricerche stima ( e non si comprende perchè farlo con un sondaggio) , in 900.000 il numero dei cacciatori italiani.

Eppure il Ministero dell’Interno, in un comunicato stampa di alcuni mesi fa, rilevava che il numero ufficiale di licenze di porto di fucile ad uso caccia era sceso nel 2012 a 697.000 unità , senza tener conto oltretutto che la licenza ha validità di sei anni, e che

una certa quota di titolari di licenza può anche scegliere di non andare a caccia per l’anno in corso (come fanno molte persone anziane), senza per questo perderne il diritto sino alla scadenza della licenza stessa.

 

Farneticante anche la pretesa che in Italia ci siano 2.700.000 ex cacciatori (all’apice delll’abbondanza numerica, nei primi anni ’70 i cacciatori italiani si aggiravano sui 2 milioni e non hanno nè avevano il dono dell’immortalità).

 

I sondaggisti venatori dunque giocano coi numeri…

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>