Tutto facile per Boriassi e compagne. Pesaro si sbarazza del Valdarno Volley e regala sorrisi a Spadoni e Trinci

di 

14 dicembre 2013

VOLLEY PESARO – VALDARNO VOLLEY 3 – 0

 

PESARO: Spadoni 1 (0/2, 1 battuta vincente), Carraro 4 (½; 1 battuta vincente, 2 muri fatti), Boriassi 10 (6/7, 86%; 3 battute vincenti; 1 muro fatto; Micheletti (L: ricezioni 7, errori 1; positiva 29%, perfetta 29%), Zuccarini 6 (4/16, 2 muri subiti, 25%; 2 muri fatti), Natale (0/1), Fiesoli 13 (9/17, 1 errore, 1 muro subito, 53%; 3 battute vincenti; 1 muro fatto), Salvia 9 (7/11, 1 errore; 2 muri fatti), Battistelli ne, Trinci 2 (1/1; 1 battuta vincente), Sacchi, Gioia 12 (11/21; 5 muri subiti; 52%; 1 muro fatto). All. Bertini.

 

FIGLINE VALDARNO: Rondini 1 (1/11, 1 errore, 3 muri subiti, 9%), Ambrosi 6 (2/6; 4 muri fatti), Allighieri 6 (5/14, 2 errori, 2 muri subiti, 36%; 1 battuta vincente), Mori 2 (2/5, 40%), Ricchiuti (0/3, 1 muro subito), Casprini 14 (7/20, 3 muri subiti, 35%; 4 battute vincenti; 3 muri fatti), Matteini 2 (1/6, 17%; 1 muro fatto), Felladi 8, Torniai, Felladi, Botti (L: 24 ricezioni, 3 errori, positiva 33%, perfetta 29%). All. Lapi

 

ARBITRI: Degoli di Modena e D’Angelo di Bologna

 

PARZIALI: 25-15; 25-19; 25-13 in 65 minuti.

 

Statistiche di squadra:

 

PESARO: Battute 74, errori 12, punti 9. Ricezioni 42, errori 8, positiva 48%, perfetta 38%. Attacchi 78, errori 2, muri subiti 8, punti 39, 50%. Muri fatti 9.

 

FIGLINE VALDARNO: Battute 50, errori 6, punti 5. Ricezioni 58, errori 12, positiva 31%, perfetta 24%. Attacchi 65, errori 3, muri subiti 9, punti 18, 28%. Muri fatti 8.

 

 

NOTE: all’interno del PalaCampanara un banchetto dello Iopra (Istituto Oncologico Pesarese Raffaele Antoniello”) ha messo in vendita i buonissimi DolceAbete, alberi di Natale in cioccolato realizzati dalla Dolciaria Rovelli di Montefiore Conca. Spettatori circa 200. In tribuna dirigenti e giovani atleti dell’Escudo Volley.

 

 

Volley Pesaro

Volley Pesaro. Foto Danilo Billi

PESARO – Volley Pesaro timbra il cartellino, superando agevolmente le ragazze del Valdarno Volley, prive del libero titolare Depetro e della centrale Felladi, in campo per onor di firma solo nel terzo set. Con la partita in pugno, coach Bertini ha dato spazio alle ragazze che giocano meno, ricevendo una risposta positiva da tutte, con una nota particolare per la ragazza di casa, Sofia Spadoni, 17 anni e 2 mesi, cresciuta nella Snoopy, ed Eva Trinci, 18 anni e mezzo, che hanno messo a segno un ace a testa. In particolare, quest’ultima ha firmato il 25-13 finale. La migliore in campo, però, è stata Giada Boriassi, che ha attaccato con percentuali straordinarie, festeggiando così il 21° compleanno. A fine gara, le compagne le hanno fatto gli auguri in coro, mentre alcune giovanissime pallavoliste le hanno portato graditi regali. Un prologo alla festa di Natale che Pesaro Volley festeggia domenica sera a Talacchio di Colbordolo.

 

Della partita, poco da dire, se non che in ogni set, nettamente avanti, le pesaresi si sono distratte, subendo i turni al servizio delle toscane. Nel primo set era Casprini che portava le sue dal 14-5 interno al 14-9 con tre ace, di cui uno fortunoso e due su Fiesoli.

 

Nel secondo, dal 13-3 per la squadra di Bertini si andava sul 14-10 (1-7) grazie alle battute di Allighieri, che cercava Fiesoli (7 errori in ricezione).

 

Nel terzo, il 12-4 fissato da Zuccarini diventava 12-8 complice un altro turno in battuta dell’Allighieri, la giocatrice più esperta.

 

Sono stati gli unici momenti di presunta difficoltà, perché Fiesoli ha recuperato in battuta (3 ace) le difficoltà in ricezione, le centrali hanno dominato la rete e Gioia, pure disorientata dai muri toscani, ha fatto punto quando serviva. E dove non ci mettevano mano le pesaresi, erano i tanti errori gratuiti del Valdarno a incrementare il divario.

 

Prima gli auguri poi l'abbraccio a Boriassi

Prima gli auguri poi l’abbraccio a Boriassi

Una curiosità: i tre set sono stati aperti da un errore in battuta. Così, il servizio vincente – al salto! – di Trinci è una Nemesi piacevolissima, per la felicità di coach Bertini, come poterete leggere nell’intervista di domani.

 

Insomma, l’ennesima serata positiva per il volley Pesaro, con un solo neo: lo scarso pubblico presente al PalaCampanara. Un’ingiustizia, per la società e per la squadra, prima in classifica nel girone C della serie B1.

 

Nelle altre partite del sabato, Olbia ha espugnato Rieti: 1-3 (18-25; 26-24; 16-25; 20-25), mentre Firenze ha travolto Trevi 3-0 (25-15; 25-14; 25-21), prossima avversaria del Volley Pesaro (sabato 21 dicembre, ore 18,30).

 

 

Infine, importante successo della Lardini Filottrano che s’impone nel derby di Loreto: 1-3 (16-25; 19-25; 26-24; 23-25).

 

 

Domenica sono in programma tre incontri:

 

 

Alfieri Cagliari – Lmd Pagliare (ore 16)

 

 

Azzurra Casette d’Ete – Edilrossi Bastia; Todi Volley -Gecom Security Perugia (ore 17,30).

 

 

La classifica

 

 

Pesaro 22

 

Filottrano 19

 

Olbia (*), Firenze e Perugia (*) 18

 

Bastia (*) 17

 

Casette d’Ete (*) 16

 

Rieti 11

 

Todi (*) e Loreto 10

 

Figline Valdarno 7

 

Trevi 6

 

Pagliare (*) 5

 

Cagliari (*) 0

 

(*) una partita in meno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>