Sull’ex Zuccherificio Aguzzi è soddisfatto: “Una prova di maturità della città, dopo 17 anni di discussioni serviva uno scatto”

di 

20 dicembre 2013

Il sindaco di Fano Stefano Aguzzi stamane in conferenza stampa

Il sindaco di Fano Stefano Aguzzi in conferenza stampa

FANO – E’ stata approvata ieri in consiglio comunale a Fano la variante sull’ex zuccherificio. Una maggioranza compatta ha assicurato il numero legale ed ha così permesso l’approvazione nonostante i pareri contrari dell’opposizione. Ad ora ciò che è previsto sono 7.500 metri quadrati di commerciale, e 5.000 di magazzini.

Soddisfazione questa mattina è stata espressa dal sindaco Stefano Aguzzi: “Questa città è tipica da sempre a lunghe discussioni su ogni argomento ed ogni volta che c’è una proposta c’è una corsa a chi dice di no per primo, tanto che le cose poi tendenzialmente vengono bloccate. Stessa cosa è avvenuta sull’ex zuccherificio. Dopo 17 anni e tutta una serie di contrapposizioni di questa città ho ritenuto inevitabile dover fare un passo in avanti. E’ una bella prova di maturità della città tutta”.

Aguzzi ha poi indicato come la “ciliegina sulla torta” la volontà di alcuni esponenti dell’opposizione di poter effettuare un ricorso al Tar sugli emendamenti presentati dal gruppo Prima Fano, approvati dalla maggioranza, ovvero quelli che hanno permesso di eliminare 10.000 metri quadrati di commerciale e di inserirne 5.000 di area sanitaria ed altrettanti per giovani che vogliono aprire attività di impresa.

“Al di là del fatto che gli emendamenti non sono illegittimi – ha detto Aguzzi – ma in quel caso si raggiungerebbero 10.000 metri quadri di commerciale. Mi pare ridicolo”.

Sul piano politico Aguzzi ha ricordato la compattezza dimostrata dalla maggioranza e la coerenza dimostrata dal gruppo di Prima Fano che nonostante l’approvazione degli emendamenti proposti ha votato contro la variante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>