SuperZongo: il Vismara vince il derby d’Eccellenza contro il Fossombrone

di 

22 dicembre 2013

17° GIORNATA ECCELLENZA MARCHE

VISMARA PESARO – FORSEMPRONESE 1-0

 

VISMARA: Gerbino 6; Gentili 6,5, Ruggeri 6 ( 16’ Pensalfine 6), Bellucci 6, Liera 6; Bartoli 6, Tinti 6, Vaierani 6,5, Tebaldi 6 (16’ st. Biagini 5,5); Rossini 6(16’ st. Cabello 6,5), Zonghetti 6,5.

All. Scardovi.

A disp. Mumuni, Marcheselli, Piermaria, Meglio.

FOSSOMBRONE: Di Tomaso 5,5; Battistelli 5,5( 37’ st. Radi 6), Rosati 6, Piersanti 6, Sannipoli 6; Barbieri 6,5, Bertozzi 6 ( 27’ st. Marcolini A. 5,5), Capoccia 6(13’ st. Gallo 6), Cecchini 6, Menconi 6, Bucefalo 6,5.

All. Fucili.

A Disp. Eusepi, Marcolini Giacomo, Patrassi, Tarini.

Arbitro: Marco Scarpetti di San Benedetto del Tronto.

Reti: 23’ st. Zonghetti.

Note: Ammoniti: Rossini, Bertozzi, Barbieri, Tinti, Pensalfine, Cabello.

Zonghetti in azione

Zonghetti in azione

MONTECCHIO – Ultimo atto del girone di andata con il Vismara che dopo due prestazioni negative batte di misura una Forsempronese che a sua volta veniva da tre risultati utili consecutivi. Il risultato permette ai ragazzi di mister Scardovi di rafforzare la propria posizione di centroclassifica, mentre i metaurensi, rimangono ancora impaludati nel giro play aut.

La cronaca del match, inizia con i ragazzi di mister Fucili, che al 5’ sono i primi che si rendono pericolosi con Sannipoli che ricevuta palla in area dall’ex di turno Barbieri, incespica al momento del tiro. Replica il Vismara dopo tre minuti, rendendosi pericoloso con un colpo di testa in area di Gentili. Prima parte che scivola via con i padroni di casa che mantengono il controllo palla e si rendono pericolosi in altre due occasioni con Bellucci che dopo un batti e ribatti in area calcia da circa venti metri, ma Di Tomaso devia in angolo. Imitato al 33’ da Gentili che impegna ancora di testa l’estremo difensore ospite, su assist di Zonghetti. La Forsembronese a sua volta agisce prevalentemente di rimessa e si rende pericolosa sul finire del primo tempo con Cecchini che dopo essersi involato sulla sinistra una volta entrato in area preferisce tirare, anziché servire Bucefalo libero davanti a Gerbino, ma la palla vieni smorzata da un difensore.

Ripresa che vede gli ospiti subito pericolosi ancora con Cecchini, che però al momento di tirare si fa anticipare da Bellucci. Al 52’ occasionissima per il Vismara che dopo una triangolazione Zonghetti, Rossini, Ruggeri, quest’ultimo a pochi passi dalla porta calcia altro con Di Tomaso praticamente battuto. Dopo un quarto d’ora circa in cui entrambe le squadre velocizzano il gioco, i padroni di casa al 68’ sbloccano il risultato, con Zonghetti che ricevuta una palla smarcante da Cabello al limite dell’area, si gira e fa partire un tiro a scendere che si insacca sotto la traversa, con gli ospiti che mostrano un accenno di protesta per un presunto fuorigioco. Finale di gara in cui i pesaresi controllano la partita e si mangiano con Biagini solo davanti a Di Tomaso il probabile raddoppio.

 

Mister Fucili: Partita risolta con un gol in fuorigioco.

Siamo arrabbiati, perché noi più di così facciamo fatica ad esprimerci. Abbiamo giocato contro una formazione costruita per altri traguardi e non quello salvezza, con quattordici ragazzi del nostro settore giovanile nella rosa, che hanno dato l’anima ed a mio avviso il pareggio era il risultato giusto.

Mister Scardovi: Vittoria importante per la classifica.

Vittoria importante, direi sofferta, ma nello stesso tempo meritata, che ci permette di posizionarci a metà classifica, dopo un girone di andata altalenante, ma positivo. Dovevamo sbloccarla prima, ma abbiamo fatto fatica, e i tre punti sono arrivati, con una bella giocata Cabello – Zonghetti.

(si ringrazia Antonio Cardinali)

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>