Vis Pesaro – Civitanovese 2-0, Chicco e Ridolfi ci regalano il derby

di 

22 dicembre 2013

VIS PESARO – CIVITANOVESE 2-0

VIS PESARO (4-4-2): Foiera; G.Dominici, Cusaro, Pangrazi, Martini; Bugaro, A. Torelli (48′ st Rossoni), Bianchi, Ridolfi (40′ st Rossi); Costantino, Chicco (24′ st Omiccioli). A disp.: Osso, Bartolucci, E. Dominici, Costantini, G. Torelli, Pieri. All. Magi

CIVITANOVESE (3-5-1-1): Cattafesta; Squarcia (7′ st Forgione), Diamanti, Coccia; Boateng, Trillini, Perfetti, Rovrena, Schiavone (10′ st Cervellini); Muca (36′ st Guermandi); Morante, A disp.: Chiodini, Emiliozzi, Foresi,Lambertucci, Morresi, Poli. All. Jaconi

ARBITRO: De Remigis di Teramo

MARCATORI:  11′ pt Chicco (V), 7′ st Ridolfi (V)

NOTE: Spettatori 700 circa, Ammoniti: Coccia (C), Cusaro (V), Rovrena (C). Angoli: 4-3, Recuperi: pt 2′, st 4′

PESARO – Derby numero 45 della storia tra Vis Pesaro e Civitanovese. La Vis, nell’ultima partita del girone d’andata, epilogo di un 2013 bello e (solo in una notte di Macerata, lo scorso maggio) impossibile, con una vittoria arriverebbe al giro di boa con un punto in più rispetto alla 17ª giornata del campionato scorso. Assenti Di Carlo (squalificato) e Cremona (operato lunedì alla caviglia: tornerà disponibile tra 2-3 mesi), tornano Martini, Giorgio Torelli e Rossi. Mister Magi dovrebbe confermare l’11 vincente 7 giorni a Città Sant’Angelo, con Ridolfi esterno e Bianchi mediano. Unico cambio: Martini al centro della difesa per Pangrazi. La Civitanovese di mister Jaconi, invece, prova a riemergere da una settimana da brividi: 6 svincolati, 2 squalificati, cambio di dirigenza. La squadra? La scopriremo alla lettura della distinta: convocati, comunque, tutti i nuovi a partire dal’ex Agnonese Morante (‘79) e passando per Perfetti (‘96) dalla Fermana, l’ex Chieti Cervellini (‘92), Nocera (‘94) dal Giulianova e Guermandi (‘94) dalla Recanatese.

Ecco le formazioni: sorprese per entrambe, nella Vis Pangrazi titolare al posto di Eugenio Dominici. Capitano Cusaro. Nella Civitanovese in panchina Forgione, Cervellini, Emiliozzi e l’altro neoacquisto Guermandi.

Nebbia sul Benelli, visibilità ridotta. Vis in maglia gialla, Citanò in tradizionale rossoblù.

3′ Volata di Boateng sulla destra, ingresso in area, traversone sul versante opposto troppo alto. I rossoblù guadagnano un angolo.

5′ Incredibile palla gol fallita dalla Vis: uno-due Bianchi-Costantino sulla sinistra, Bianchi entra in area, salta Coccia, dal fondo a messo in mezzo dove Chicco in controtempo (palla una frazione in ritardo data da Bianchi), non ci arriva. La palla sfila sul versante opposto.

Civitanovese in campo con un 3-5-1-1 con Muca, molto arretrato, a sostegno dell’unica punta Morante. Coccia, invece, agisce nel pacchetto arretrato con Squarcia e l’ex di turno Diamanti.

Nella Vis l’unica sorpresa è Pangrazi centrale.

Vis in vantaggio: 11′ Ridolfi vola sulla sinistra, semina Boateng e poi Coccia, cross sul secondo palo dove Chicco, con perfetto tempo, di piatto deposita in rete: 1-0. Vis vicina al raddoppio subito dopo: Bugaro dalla destra mette in mezzo e Chicco, incontenibile, di testa, in torsione, gira di testa fuori di un metro.

18′ Timida reazione della Civitanovese: Morante liberato in area da Trillini si fa chiudere, al momento del tiro, da Cusaro.

30′ Ridolfi tenta l’assolo centrale: difesa della Civitanovese affettata in due, il numero 10 entra in area cambiando marcia ma si allunga la palla di un millimetro consentendo a Cattafesta di uscire e toccare la sfera con un dito.

Presenti una cinquantina abbondante di tifosi civitanovesi. Si fanno sentire con grosso petardo fatto deflagrare al 20′.

37′ Bella chiusura di Martini, puntuale, su Trillini in area: ingresso sul centro sinistra stoppato in angolo.

45′ La Vis reclama un rigore per un contatto in area Diamanti-Chicco sugli sviluppi di un cross dalla sinistra di Martini.

47′ Traversa della Civitanonese: Perfetti-Rovrena-Muca, girata rapida di quest’ultimo dal limite, palla morbida a scendere, Foiera scavalcato, e traversa piena. E’ il titolo di coda del primo tempo: state attenti, è sempre un derby. Dopo due minuti l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo:

Civitanovese subito in attacco. Sugli sviluppi di un angolo,dopo 50 secondi, Foiera è costretto a uscire di pugno.

Gioco fermo: Squarcia, nel tentativo di arpionare un pallone a Costantino, interviene da dietro. Impatto terribile, ne fa le spese lo stesso Squarcia costretto a uscire. Al suo posto Forgione. Nell’azione successiva Vis in vantaggio: punizione per la Vis (il fallo era stato di Squarcia su Costantino), palla toccata per Martini che mette in mezzo per Ridolfi a centro area, vince un rimpallo su Cattafesta e segna il 2-0.

10′ Contropiede Vis, sventagliata dalla destra: Diamanti anticipa tutti, palla in angolo. Sul corner, leggermente deviato, a centro area piomba lo specialista Cusaro: incornata piena, Cattafesta devia sulla traversa. Sulla ribattuta lo stesso Cusaro cerca di contendere la sfera sempre al portiere rossoblù. L’arbitro vede un fallo (evidentemente Cattafesta aveva abbrancato il cuoio): si  accende una rissa.

Intanto brutte notizie per Squarcia costretto a lasciare il Benelli in autoambulanza (ma solo per andare negli spogliatoi: ginocchio girato, risonanza prevista probabilmente dopo Natale)

Jaconi, costantemente in piedi, ridisegna la Civitanovese: 4-2-3-1, con Forgione a sinistra, alto, Trillini opposto e Muca a ridosso di Morante. Dietro, Coccia più Diamanti coppia centrale.

La Vis cambia: fuori Chicco, dentro Omiccioli. Bianchi passa a destra, Ridolfi va a fare in finto nueve con Costantino.

26′ Clamorosa palla gol della Civitanovese: Muca fugge sulla sinistra, Martini perde il contrasto, palla taglia a centro area, con la porta spalancata, Trillini ci arriva ma Omiccioli lo anticipa una frazione prima della conclusione.

29′ Costantino brucia Coccia sulla sinistra ma, appena entrati in area, spreca tutto con un piattone parato da Cattafesta.

35′ Bella trama della Civitanovese: Diamanti serve Perfetti che, al limite, si sposta sulla sinistra e lascia partire una stilettata mancina a incrociare sulla quale Foiera si distende ma non trattiene. Sulla ribattuta la difesa vissina spazza.

Nulla da segnalare: la Vis fa possesso, la Civitanovese non ne ha più.

Debutto del ’97 Rossoni: prende il posto del “veterano” Alberto Torelli.

E’ finita: Vis batte Civitanovese 2-0, derby mai in discussione. Buon Natale.

Tags: , , , , , ,

3 Commenti to “Vis Pesaro – Civitanovese 2-0, Chicco e Ridolfi ci regalano il derby”

  1. tommaso scrive:

    murgia lascia andare di fare il tifoso vissino e fa il giornalista se riesci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>