Volley Pesaro si salva al tie-break dopo una partita ricca di errori (35) e rimane in testa alla classifica, ma in compagnia di Perugia

di 

22 dicembre 2013

LUCKY WIND TREVI – VOLLEY PESARO 2-3
LUCKY WIND TREVI: Alikaj, Monaci 3, Nencioni ne, Capezzali 17, Pietrolati 9, Uti 8, Barbolini 16, Mosconi, Rocchi (L), Meniconi 12, Silvestri 11. All. Sperandio
VOLLEY PESARO: Carraro 3, Boriassi 6, Micheletti (L), Zuccarini, Natale, Fiesoli 24, Salvia 14, Battistelli, Spadoni 3, Trinci 2, Sacchi, Gioia 23. All. Bertini
ARBITRI: Marotta e Donati
PARZIALI: 25-23; 17-25; 25-23; 20-25; 18-20 in 128 minuti
NOTE: battute vincenti: Trevi 11, Pesaro 4; muri fatti: Trevi 14, Pesaro 13; errori: Trevi 17, Pesaro 35

PESARO – Il Volley Pesaro si salva al tie-break, dopo una partita infinita in cui ha sofferto oltre l’immaginabile e rischiato di restare a secco, di tornare a casa senza punti. E dire che coach Bertini e – nel nostro piccolo – pu24.it avevano avvertito le ragazze: vero che l’ultimo punto della Lucky Wind era arrivato lo scorso 23 novembre, nella sconfitta al tie-break con Todi, e che in seguito c’erano state solo sconfitte (tre), ma Trevi aveva tanta voglia di fare passi avanti in classifica, dove occupa il terzultimo posto. E ha mantenuto fede all’impegno che aveva chiesto la società: “Tenere duro”.

L’ultimo punto nella esangue classifica delle trevane era arrivato dopo un tie-break perso con le cugine di Todi, lo scorso 23 novembre. Pesaro ci ha messo tanto del suo per una trasfusione di punti, confezionando un regalo natalizio fatto di distrazioni difensive su molti pallonetti subiti e scarsa lucidità nei momenti topici.

Così, Barbolini e compagne non solo hanno vinto il primo e il terzo set con due lunghezze di margine, ma – messo un punticino in cascina – sono andate addirittura a caccia della vittoria piena, confidando anche nei regali delle pesaresi (basta la differenza di errori per rendersi conto della versione natalizia della capolista)

Pesaro, invece, ha avuto bisogno di finire nella… fontana di Trevi, di prendere due secchiate di acqua gelate per espiare i peccati di una serata difficile, per accorgersi che la partita le stava sfuggendo di mano. E’ riuscita a evitare l’onta della sconfitta, grazie a un gran momento di Carol Zuccarini che ha trascinato le compagne al successo nel quarto set.

Il quinto set inizia bene per le umbre, con Bertini che sceglie Spadoni al posto di Boriassi. Pesaro recupera, ma deve soffrire fino al 20° punto, messo a segno da un muro a 2 di Salvia e Fiesoli su un attacco da posto 2.

Una sconfitta avrebbe fatto male, in tutti i sensi. Sarebbe stato un duro colpo al morale. Non che ci sia da esultare per un 3-2 contro la terzultima in classifica, ma almeno il primato è salvo, anche se le ragazze di Bertini, appaiate da Perugia, possono essere raggiunte anche da Olbia che durante la lunga sosta recupererà la partita non giocata a Figline Valdarno.

“Mi sono accorta subito che sarebbe stata una serata difficile – ha commentato la presidente Barbara Rossi -. Il presidente di Trevi mi ha detto che non avevano niente da perdere e avrebbero dato il massimo. Le nostre sono entrate in campo un po’ leggere, quasi con sufficienza, anche se è brutto dirlo, forse pensando che per vincere bastava la presenza. Invece, come succede a tutte le squadre che ci incontrano, ha giocato con una grinta incredibile. Noi abbiamo sbagliato tanto, sia in battuta sia in ricezione. Quando si lascia la testa a casa, è difficile recuperarla per strada… Loro, in 5 set, hanno sbagliato una battuta. Eppure tiravano forte… Io però ho detto alle ragazze che non vado più in trasferta, mica posso soffrire così!”.

Adesso la serie B1 va in vacanza. Si tornerà in campo l’11 gennaio, quando a Pesaro sarà ospite l’Azzurra Casette d’Ete.

Gli altri risultati della decima giornata di andata

Giocate sabato
Angeli del fango Olbia – Alfieri Cagliari 3-0 (30-28; 25-17; 25-22)
Edilrossi Bastia – Volley Loreto 3-2 (25-21; 26-28; 25-12; 21-25; 17-15)
Gecom Security Perugia – Lmd Pagliare 3-0 (25-12; 25-16; 25-19).

Domenica 22 dicembre
ore 17,30: Azzurra Casette d’Ete – Fortitudo Città di Rieti; Valdarno Volley Figline – Todi Volley; Lardini Filottrano – San Michele Firenze.

La classifica

Pesaro e Perugia (*) 24
Olbia (*) 21
Bastia 20
Filottrano (*) 19
Firenze (*) e Casette d’Ete (*) 18
Rieti (*) e Loreto 11
Todi (*)
Figline Valdarno (**) e Trevi 7
Pagliare 5
Cagliari 3

(*) una partita in più
(**) due partite in meno

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>