La Natività dell’artista Franco Fiorucci a Cristo Risorto

di 

23 dicembre 2013

PESARO – Don Adelio Battarra, parroco della chiesa di Cristo Risorto, ha voluto celebrare la festa del Natale anche in modo artistico. Ha posto sull’altare della propria chiesa un dipinto del Prof. Franco Fiorucci, artista pesarese e suo parrocchiano. Si tratta di una tela ad olio, di medio formato, rappresentante la Natività. Nella sua raffigurazione del Natale, che ricorda il momento in cui il Figlio di Dio si fece uomo, l’artista ha posto la centralità della famiglia. Ci sono rappresentati solo i genitori e il bambino, senza la presenza di altre figure quali i pastori, ad esempio. Unica presenza, oltre alla famiglia, un bue. Giuseppe, Maria ed il bue hanno attenzioni solo per il bambino che scrutano con commovente espressione di realismo. Invitiamo i pesaresi a recarsi presso la chiesa di Cristo Risorto per ammirare quest’opera di una umanità indescrivibile. Nel quadro, anche il bue ha aspetti umani. Soffermatevi ad osservare il suo occhio dal quale traspaiono i sentimenti tipici del consorzio umano: fratellanza, solidarietà, bontà, mitezza e benevolenza.

La Natività

La Natività

Nella tela, un cielo plumbeo non impedisce alla luce di illuminare quella che, nel Vangelo di Giovanni, è la “luce” venuta al mondo. Come ha ricordato il nostro Vescovo Piero Coccia, “… tutti abbiamo bisogno di luce per dare senso compiuto alla vita nella sua interezza e quindi a tutte le realtà in essa incluse, comprese quelle inquietanti del dolore, della sofferenza, della stessa morte”. Nel suo dipinto il M° Franco Fiorucci ha saputo trasmettere quella che è una sua autentica poesia sulla luce, che dà vita all’impalpabile trascendenza dell’Essere. Ancora una volta la Chiesa di Cristo Risorto vuole essere il luogo dove tutti noi possiamo guardare in modo nuovo le cose di sempre. Credenti e non credenti. In questa chiesa troveremo altri dipinti dell’artista e precisamente: la “Flagellazione”, la “Incoronazione”, la “Deposizione” e la “Resurrezione”. Il dramma del Cristo “uomo” ci riguarda tutti nel viaggio della vita che dobbiamo compiere.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>