Più gente che in estate: 47 “omaccioni” per il tuffo di capodanno che riempie il molo d’inverno!

di 

1 gennaio 2014

Un momento del tuffo 2014

Un momento del tuffo 2014

PESARO – Più gente che in estate: un record! Perché tra curiosi, amici e credenti praticanti del tuffo di capodanno, il molo della spiaggia dei Canottieri, oggi, complice il sole, brulicava di gente.

Tolti quelli in piumone e giaccone invernale, sono stati 47 i pesaresi, 5 donne (l’anno scorso erano state 2) e 42 uomini, che hanno deciso di spogliarsi, mettersi in tenuta balneare e battezzare il 2014 con un tuffo nell’Adriatico: erano le 12.15, c’era il sole ma la temperatura esterna oscillava tra i 6 e 7 gradi e quella del mare di 8. Roba per scorze forti…

Un rito propiziatorio che, da anni, Alessandro Bischi, che nella vita è un precisissimo impiegato di banca, e la compagnia degli “omaccioni”, porta avanti trovando sempre nuovi proseliti.

Il più anziano a tuffarsi è stato, come sempre, Peppe Spinaci, 79 anni, l’omaccione per eccellenza. Il più giovane? Vladik, 12 anni, aspirante omaccione…

 

 

Foto di gruppo per gli omaccioni del 2014

Foto di gruppo per gli omaccioni del 2014

Immancabile foto di gruppo per il tuffo del 2014

Immancabile foto di gruppo per il tuffo del 2014

 

Tags: , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>