Basket Serie D, filosofia Camb: Morelli presidente-allenatore e la favola di Polveroni

di 

3 gennaio 2014

Camb, capitan Del Monte

Camb, capitan Del Monte

Prosegue il progetto Pu24basket, lo spazio ideato dalla redazione sportiva di pu24.it per dare visibilità a tutto il movimento baskettaro della provincia di Pesaro e Urbino. Vuoi diventare protagonista con la tua squadra? Contattaci alla seguente mail: redazione@pu24.it

 

MONTECCHIO – Nata nel 1996, la Camb deve il suo nome al Centro di avviamento minibasket e l’ha conservato negli anni come una sigla che la distingue. Rappresenta infatti una realtà cestistica circoscritta, fra Montelabbate, dov’è nata, e Montecchio, dove si è trasferita, ma ricca di tradizione. Dal 2003 gioca al PalaDionigi, impianto del quale la società ha preso la gestione tre anni fa vincendo una gara d’appalto. Collabora con i Tigers Montecchio, che rappresentano il serbatoio giovanile al quale rivolgersi dopo la rinuncia ad avere un vivaio in proprio. Ha comunque un’Under 17 che gioca col marchio Camb sulla maglia, mentre la prima squadra milita in serie D dopo una scalata partita dalla II divisione. Ma le ambizioni, purtroppo, si fermano qui. Come racconta Massimo Morelli, 53 anni, presidente e allenatore. Un ruolo sui generis, che però ascoltando il suo racconto non fa una piega.

 

 

“Sono stato prima un giocatore, fino alla Promozione, poi allenatore. Quando abbiamo fondato la società mi hanno chiesto di fare il presidente e all’inizio mi affidavo ad altri coach, ma i costi erano alti e ho preferito fare da solo, grazie al sostegno del mio amico Fausto Paolucci, che mi dà una mano a gestire gli allenamenti, poi in panchina ci penso io”.

 

La storia di cui va più fiero è legata a Marco Polveroni: “L’ho scoperto al Basket Giovane e l’ho portato in C2. Oggi, per riconoscenza, è tornato a giocare con noi per finire la carriera, tutti gli altri ragazzi sono del posto, si può ben dire che vanno in campo per passione e per campanilismo. Il nostro capitano, Emanuele Del Monte, è qui da sette anni”.

Morelli è stato un grande tifoso della Vuelle “ma dal ’96 non ho più l’abbonamento, il trasferimento all’Adriatic Arena mi ha tolto il gusto che provavo al vecchio palas. I salotti non fanno per me” dice. Così si è dedicato anima e cuore alla sua creatura: “Siamo al 4° posto, puntiamo ai playoff ma essere promossi sarebbe un problema – sorride -. La serie C costa, le trasferte sono lunghe, non credo che saremmo in grado di reggere l’urto”.

logo Camb Montecchio

 

La parte burocratica la cura da sempre Fiorenzo Massarini, figura storica del basket montecchiese, e la gestione del PalaDionigi sta portando qualche soddisfazione, le manifestazioni sono le più svariate: “Noi giochiamo il sabato sera, perciò la domenica l’impianto è sempre libero e abbiamo ospitato tante discipline sportive, dal volley al tae-kwondo, dal calcetto allo shaolin”.

Dopo la sosta natalizia, la stagione della Camb riparte il 10 gennaio con il derby contro l’Aquarius.

La Camb ha in gestione il PalaDionigi. Per chi ne volesse usufruire, anche per una sola partita di basket o calcetto, tutti i giorni domenica compresa, può contattare  il 3331871813 (chiedere di Nicola).

 

Camb sponsor

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>