Da lunedì 13 gennaio al Teatro della Fortuna si apre il cantiere della CARMEN di Boemi ed Esposito

di 

11 gennaio 2014

FANO – E’ sicuramente tra i momenti più emozionanti e affascinanti del lavoro del teatro, il primo giorno di allestimento di un’opera lirica. E da lunedì 13 gennaio il Teatro della Fortuna assumerà lo stimolante aspetto di un vero e proprio “cantiere”, una “fabbrica” nella quale prenderà corpo, giorno dopo giorno, la costruzione dell’allestimento della prima opera in programma nel cartellone 2014 del Fortuna Opera Festival, CARMEN di Bizet (prima venerdì 24 gennaio alle 20.30, seconda domenica 26 gennaio alle 17.00), coproduzione dei teatri del circuito toscano (Livorno, Pisa e Lucca) in collaborazione con il Teatro della Fortuna di Fano, dove verrà riproposta con parte del cast, direttore d’orchestra, Marco Boemi, e masse artistiche diversi, restando immutato solo l’allestimento e le linee guida della regia di Francesco Esposito, graditissimo ritorno dopo la splendida prova del Don Giovanni della passata stagione.

Carmen_un momento delle prove al Goldoni

Carmen_un momento delle prove al Goldoni

Tutti al lavoro quindi da lunedì. Si comincia con il montaggio e il reparto sartoria, poi da martedì con il cast al completo (i cantanti Agata Bienkowska, Dario Di Vietri, Marcello Lippi, Valeria Esposito, Franco Rossi, Andrea Vincenzo Bonsignore, Giampiero Cicino, Andrea Schifaudo, Paola Santucci, Lara Rotili) il lavoro continua con le prime prove musicali e di regia.

 

Come già fece lo scorso anno con Don Giovanni, il regista chiede il coinvolgimento del pubblico ben prima della messinscena, innanzitutto aprendo le prove al pubblico e agli studenti che ne faranno richiesta. Chiamando gli uffici della Fondazione Teatro al numero 0721.827092, ci si potrà prenotare per assistere ad una delle sessioni di prova pomeridiana comprese tra il 16 e il 21 gennaio (orario da definire di volta in volta).

Appuntamento di FuoriScena per venerdì 17 gennaio alle 16.30, CARMEN, IL MITO E LA DONNA D’OGGI, con il regista Francesco Esposito che si confronterà in una “tavola rotonda” con il critico musicale Roberto Del Nista, la psicologa Lucia Canestrari e il cast della Carmen sulla vicenda della sigaraia di Siviglia che il regista legge come un femminicidio, argomento di drammatica e cocente attualità.

 

Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it.

www.teatrodellafortuna.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>