Fano-Recanatese, Omiccioli lancia Santini dal 1′. Amaolo recupera Moriconi e Bartomeoli

di 

11 gennaio 2014

FANO -Secondo derby consecutivo per la Recanatese che, nella gara valida per la diciannovesima giornata di campionato, affronterà al Mancini (ore 14.30) il Fano assetato di punti dopo due sconfitte consecutive subite con Ancona e Giulianova. I granata infatti non vogliono assolutamente fallire l’appuntamento contro una diretta concorrente nella lotta alla salvezza. Mister Omiccioli recupera al centro del campo l’esperto Lunardini, che domenica scorsa ha scontato un turno di squalifica. “Rispettiamo i nostri avversari – spiega l’ex centrocampista del Parma – ma per noi l’unico obiettivo è la vittoria. Da qui alla fine saranno tutte finali e dovremo prepararle con la massima concentrazione. I nuovi acquisti hanno grandi qualità, alla lunga il nostro vero valore emergerà. L’esperienza mi dice che solo con l’unita si possono superare questi momenti. Se ci compattiamo e ci aiutiamo a vicenda possiamo farcela, altrimenti tutto si complicherebbe”. Per commentare e descrivere la Recanatese, Lunardini parte dalla sconfitta patita all’andata.. Invece mancherà in difesa il centrale Torta fermato per una gara dal Giudice Sportivo. Il probabile sostituto è Santini, fanese doc, 33 anni, esperto roccioso centrale ex Vis Pesaro arrivato nel mercato di riparazione dalla Maceratese. Gli unici dubbi sono a metà campo e in attacco con Bracci e il neo arrivato Gravina in ballottaggio sulla destra mentre a sinistra Coppari appare fvorito su Antonioni. In attacco tre giocatori (Stefanelli, Cicino e Shiba) per due posti.

L'Alma Juventus Fano 2013-14

L’Alma Juventus Fano 2013-14

Mister Amaolo recupera Moriconi e Bartomeoli, ma deve rinunciare a capitan Patrizi squalificato. Anche Curzi non farà parte della trasferta di domani a causa di un infortunio. Anche per i giallorossi quello di domani sarà un incontro fondamentale. La Recanatese per strappare un buon risultato dovrá mettere in campo fin dal primo minuto lo stesso atteggiamento mostrato nel secondo tempo contro Giulianova e Fermana. Entrare in partita nella seconda parte della gara potrebbe essere letale per i giallorossi, ecco perché sono richieste fin da subito aggressività e concentrazione.

I giocatori convocati da Amaolo per la gara di domani:

Agostinelli Luca, Bartomeoli Ivan, Brugiapaglia Claudio, Cianni Josè Francesco, Commitante Vincenzo, Di Iulio Gianfranco, Di Marino Matteo, Galli Giorgio, Garcia Pablo, Gigli Franco, Latini Roberto, Monachesi Francesco, Moriconi Andrea, Narducci Simone, Palmieri Federico, Pandolfi Daniel, Piraccini Matteo, Sebastianelli Stefano, Spinaci Federico, Verdicchio Nicolò.

La gara tra Alma Juventus Fano-Recanatese sarà arbitrata da Alex Cavallina di Parma, coadiuvato da Marco Della Croce di Rimini e Mario Fedele di Forlì. La gara inizierà alle 14,30.

Un’inversione di rotta per compiere quello scatto di maturità. L’Alma Juventus Fano  affronta la Recanatese in quello che si piò definire il primo scontro salvezza. Omiccioli sa bene che la vittoria serve come il pane, sia per il morale sia per la classifica. Capitan Stefanelli crede che la reazione ci sarà e afferma: “Sappiamo la delicatezza del momento e faremo di tutto per sistemare le cose. A Giulianova abbiamo sbagliato completamente la partita, per questo contro la Recanatese vogliamo dimostrare il valore di questo gruppo”. Non ci sarà per squalifica il difensore Andrea Torta, al suo posto Santini. Le chiavi del centrocampo tornano a Lunardini, assente a Giulianova.

Convocati:

1) Antonioni

2) Bracci

3) Cesaroni

4) Cicino

5) Clemente

6) Coppari

7) Fatica

8) Favo

9) Forabosco

10) Ginestra

11) Lunardini

12) Marcantognini

13) Marconi

14) Nodari

15) Righi

16) Santini

17) Sassaroli

18) Shiba

19) Stefanelli

20) Gravina

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>