Ennesimo gesto di inciviltà, un divano abbandonato in strada. Eppure esiste un servizio gratuito di raccolta fatto da Marche Multiservizi

di 

12 gennaio 2014

PESARO – Spesso ci lamentiamo delle istituzioni o degli enti, segnalando disservizi che ci fanno infuriare. Poi accade che quando un servizio funziona alla perfezione, lo ignoriamo. E facciamo da soli, da incivili.

 

Il divano abbandonato in Strada dei Colli

Il divano abbandonato in Strada dei Colli

Pubblichiamo l’ennesima fotografia scattata in Strada dei Colli, nell’isola ecologica dove cittadini incivili abbandonano televisori, frigoriferi, mobili, divani, poltrone.

 

L’ultimo incivile di turno ha abbandonato un divano di colore azzurro. Magari ne ha acquistato un altro, ma anziché ricorrere al servizio gratuito offerto da Marche Multiservizi, senza deturpare l’ambiente, ha abbandonato, intenzionalmente, il divano. Lo ha fatto – crediamo – nel cuore della notte, di nascosto. Con modi e tempi da incivili.

 

Eppure, come racconta il sito web di Marche Multiservizi, è disponibile un servizio di raccolta, gratuito.

 

“Marche Multiservizi esegue il servizio gratuito di raccolta a domicilio di alcuni rifiuti, che per le loro caratteristiche, come il peso o il volume, non possono essere posizionati nei cassonetti e che non sono facilmente trasportabili dal cittadino presso uno dei Centri di Raccolta Differenziata. Tutti i servizi sono svolti su prenotazione allo Sportello Telefonico Clienti 800 600 999 (Numero Verde: da lunedì a sabato, 8:30-13:00; martedì e giovedì, 14:30-16:30).

 

Raccolta rifiuti ingombranti – Raccolta di elettrodomestici, beni durevoli, mobili etc., provenienti da utenze domestiche. La raccolta viene eseguita su prenotazione da parte dei cittadini. Per i quantitativi che necessitano di mezzo dotato di autogru, il servizio è a pagamento.

 

Raccolta sfalci e potature – Servizio di raccolta di scarti vegetali: potature, sfalci d’erba, etc., provenienti da utenze domestiche. La raccolta, anche con servizio autogru, viene eseguita su prenotazione da parte dei cittadini.

 

Raccolta scarti vegetali Verdeoro – Servizio di raccolta di piccole quantità scarti vegetali: potature, sfalci d’erba, etc., provenienti da utenze domestiche.
La raccolta avviene mediante l’apposito contenitore consegnato agli utenti. Per la prenotazione dei contenitori: tel. 0721 699339 (da lunedì a venerdì, 9:00-13:00).

 

Raccolta elettrodomestici e frigoriferi (RAEE) – Raccolta di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) compresi frigoriferi e congelatori dismessi.
La raccolta, unitamente ai rifiuti ingombranti, viene eseguita su prenotazione da parte dei cittadini.

 

Raccolta legno – Servizio di raccolta di rifiuti ingombranti legnosi (mobili dismessi, tavoli, bancali etc.) provenienti da utenze domestiche.
La raccolta, unitamente ad altri rifiuti ingombranti, avviene dietro prenotazione da parte dei cittadini.

 

Raccolta ferro – Servizio di raccolta di rifiuti ingombranti ferrosi (reti, mobili dismessi, scaffalature etc.) provenienti da utenze domestiche.
La raccolta, unitamente ad altri rifiuti ingombranti, avviene dietro prenotazione da parte dei cittadini.

 

Tutto gratis, appunto. E’ così difficile rivolgersi a Marche Multiservizi? O è meglio essere incivili.

 

 

5 Commenti to “Ennesimo gesto di inciviltà, un divano abbandonato in strada. Eppure esiste un servizio gratuito di raccolta fatto da Marche Multiservizi”

  1. Mario scrive:

    Tutto inappuntabile, ma vorrei fre anche notare che Multiservizi riesce a dare appuntamenti per la raccolta di rifiuti ingombranti a due/tre mesi dalla richiesta telefonica … magari migliorando il servizio e i tempi si riducono anche caso come questi !

  2. Luciano scrive:

    Mi scusi, se i tempi sono lunghi uno abbandona un divano in strada?

  3. Massimo scrive:

    credo si meglio anzi doveroso rimuovere tutti i cassonetti dei rifiuti dalle strade, e vedrete che certe cose non succederebbero più,ne parlo a ragion veduta a pantano certe sittuazzioni in special modo dalle parti del cimitero ne succedevono a ogni settimana abbiamo richiesto e non senza patemi la raccolta differenziata porta a porta giubilo, le strade pulite senza quelle orribili discariche che sono i cassonetti e niente più materassi, lavatrici frigoriferi stendi biancheria e via dicendo, questo era l’inventario che trovavo due volte la settimana a pochi passi da casa.
    La riprova andate sul ponta del genica di via Fratti verso muraglia e vedrete con i vostri occhi la maleducazione non ha limite.
    Una amministrazzione locale dovrebbe mettere la raccolta porta a porta nel suo DNA ma si disturberebbero troppo certi poteri arroccati sul pattume?

  4. Luciano scrive:

    condivido tutto

  5. marco scrive:

    Allora provate voi a salire e scendere da un mezzo 200 volte e sollevare bidoncini.Diamo parola a ginocchia e schiena

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>