Fano 2014, al Circolo Anziani di Sant’Orso il secondo appuntamento di Daniele Sanchioni

di 

15 gennaio 2014

FANO – Secondo appuntamento con i cittadini per il candidato sindaco della lista civica “Prima Fano” Daniele Sanchioni che ieri sera ha incontrato i residenti del quartiere Sant’Orso nella sede del Circolo Anziani. A prendere posto vicino a Sanchioni anche il sindaco Stefano Aguzzi che ha voluto ricordare quanto il quartiere si distingua per la sua presenza attiva nella vita cittadina: “Sant’Orso è un quartiere che in tutte le altre città, ma non in questa, sarebbe chiamato ‘quartiere dormitorio’. Invece ha un suo centro commerciale, scuole, associazioni e una viabilità di cui, nonostante il grande numero di residenti, non possiamo lamentarci”.

Dopo una breve presentazione di Palmiro Del Bianco, esponente della sua lista nonché residente a Sant’Orso, è stato lo stesso Sanchioni a parlare di sé a partire dalla motivazioni che lo hanno spinto a candidarsi: “Sono figlio di operai e la mia vita è sempre stata nel settore dell’agricoltura ma non condividevo più la linea politica del Pd, i giochi di potere e la lentezza decisionale che lo contraddistingue. La nostra lista mette prima di tutto le problematiche della città, prima di tutto devono venire quegli interessi volti a migliorare la qualità della vita di tutti, la politica deve dare prima di tutto quelle risposte che servono alle persone oggi ma che guardano anche al futuro con senso di responsabilità, una responsabilità che io vivo in prima persona”.Sanchioni ha poi sottolineato quelli che sono i punti focali del suo programma volto a ridare slancio a una città che è la terza nelle Marche ma che sta soffrendo di una crisi che la attanaglia in tutti i settori, dall’edilizia alla nautica fino all’agricoltura. Al centro vi è la tematica del lavoro. La parola d’ordine è sburocratizzare affinché per cominciare un’attività non siano necessari mesi e mesi di permessi e autorizzazioni facendo sì che le start up siano concretamente agevolate.

Anche il turismo e la cultura occupano un posto centrale nel programma di “Prima Fano”. Il turismo è il settore trainante del piano di rilancio. Sanchioni suggerisce di rivedere con le associazioni di categoria la tassa di soggiorno non escludendo la possibilità di toglierla. Il turismo inteso in stretto connubio con la cultura e quindi una valorizzazione dei luoghi di sapere con conseguente rilancio dei nostri personaggi di spicco come Seneca a Torelli, solo per citarne alcuni. Il candidato sindaco ha quindi affrontato quelle che sono le questioni peculiari di Sant’Orso definendolo un quartiere che nel corso degli anni si è andato sempre più popolando con la conseguente insorgenza di problemi legati alla sicurezza riferendosi in particolare ai recenti fatti di microcriminalità comparsi anche sulla stampa locale. La proposta di Sanchioni, che ha trovato concordi all’unanimità i residenti, è quella di prevedere la figura del vigile di quartiere che potrebbe essere un deterrente e un valido ausilio per un controllo costante del territorio. “Sant’Orso già fa molto – precisa il candidato di Prima Fano” – ed a realtà, come il circolo anziani, molto attivite e di cui si parla sempre e solo bene. Quest’ultimo potrebbe essere coinvolto ancor di più nella vita quotidiana del quartiere e nelle gestione di alcuni spazi, ovviamente dopo essere stato messo nelle condizioni per farlo da parte del Comune”.

Non sono mancate le richieste dei residenti che hanno posto domande mirate e sollevato questioni pressanti per migliorare la realtà del proprio quartiere ma non solo. A partire dai piccoli interventi come la realizzazioni di rampe di accesso ai marciapiedi di via Soncino, necessarie non solo ai disabili ma anche agli anziani in carrozzina e alle mamme con i passeggini. Sono state avanzate anche utili proposte che interessano l’intero Comune come quella di installare dei pannelli solari su tutti gli impianti sportivi di Fano.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>