A Pesaro il convegno nazionale dei giovani del Nuovo Centro Destra. La soddisfazione di Carloni

di 

16 gennaio 2014

Mirco Carloni

Mirco Carloni

Mirco Carloni*

PESARO – Sabato 18 e domenica 19, il Convegno Nazionale del Nuovo Centro Destra renderà Pesaro protagonista di un appuntamento nazionale che inorgoglisce la nostra Regione e la pone come luogo di incontro tra migliaia di giovani provenienti da tutta Italia e di confronto con i vertici della politica nazionale.

Un appuntamento che intende restituire ai giovani il palcoscenico della politica e aprire le strade di un dialogo diretto e aperto con chi la politica la fa ogni giorno rivestendo incarichi di alto prestigio pubblico.

Da giovane ritengo che una delle possibilità che ha la mia generazione di rispondere alla crisi di valori ed economica stia nel promuovere un approccio attivo e costruttivo alla politica.

Per i giovani, incontrare i ministri Alfano, Lorenzin, De Girolamo, Lupi e Quagliariello interloquendo con loro in un botta e risposta aperto e diretto è un modo per contribuire alla crescita del partito ed assumerne un ruolo attivo. In questo si evidenzia il cambiamento di rotta sostanziale cui si fa portavoce questo Partito nel mare magnum della politica nostrana: i giovani tornano ad essere linfa vitale degli ingranaggi della politica, sono chiamati ad osare, come titola il convegno e a rappresentare l’alternativa rigenerante di quella politica che oggi ha perso di credibilità. Le loro idee e le loro domande sono stimolo per i vertici di partito e sono esempio di partecipazione democratica autentica.

Pertanto sono estremamente convinto che il lavoro fatto per realizzare questo meeting sia in linea con l’impegno del Nuovo Centro Destra per rispondere efficacemente alle problematiche che affliggono i giovani oggi ad iniziare dal lavoro e dal loro posto nella società. Al contempo il convegno rappresenta una dimostrazione tangibile di quanto solo il sano impegno e il confronto siano una risposta all’antipolitica dilagante. Solo attraverso il dialogo intergenerazionale è possibile scrivere il futuro di questo Paese, senza ovviamente dimenticare da dove veniamo. In tal senso il titolo del convegno, Osiamo, più che un claim suona come un vero e proprio imperat.

*Consigliere regionale Nuovo Centro Destra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>