Sposarsi in rosa, l’ultimo trend

di 

17 gennaio 2014

sposa rosa

Per l’articolo di oggi ho preso spunto da una notizia che ho letto recentemente. In Italia non siamo nel tipico periodo di matrimoni, che molti preferiscono festeggiare in estate, ma di sicuro c’è chi è alle prese con la scelta del vestito in vista del lieto evento.

Oltreoceano (dove, ormai lo saprete, nel bene o nel male nascono le tendenze) alcune celebrities da noi più o meno note hanno cominciato a preferire al tradizionale abito bianco quello rosa.

Lo fecero già nel 1998 e nel 2002 Sharon Stone e Gwen Stefani e negli ultimi anni anche Reese Witherspoon (in seconde nozze), Anne Hathaway, Jessica Biel e solo poche settimane fa l’attrice televisiva Kaley Cuoco. Keira Knightley si è sposata con un abito di Chanel color cipria che aveva già indossato precedentemente (e che ha indossato, un po’ modificato, anche dopo il matrimonio).

Sinceramente trovo il rosa un bel colore da indossare per sposarsi, ma dopo aver letto la notizia mi sono chiesta come sia nata la tradizione dell’abito bianco. Fin da piccola ho sentito dire che il bianco rappresenta la purezza, almeno per le religioni di matrice cristiana. Quindi semplicemente l’abito bianco rappresenta la purezza della sposa e dell’amore che viene celebrato.

Probabilmente lo pensate anche voi. Ma non è così. Forse vi stupirete nel sapere che si tratta, né più né meno, di una moda.

Nel corso dei secoli le spose si vestivano indossando abiti colorati. La prima sposa che scelse di vestirsi di bianco pare sia stata Mary Stuart (cioè Maria Stuarda) nel 1558. Ma a lanciare la moda dell’abito bianco fu la regina Vittoria d’Inghilterra. Grazie alla diffusione delle foto del suo matrimonio con Alberto di Sassonia molte donne desidero d’imitarla e la moda diventò una tradizione. Fino ad allora solo due colori erano proibiti per sposarsi, il nero e il rosso, non credo ci sia bisogno di spiegarvi perché (ovviamente mi riferisco alla cultura occidentale, perché in Oriente sposarsi indossando il rosso è per tradizione di buon auspicio).

Forse se Kate Middleton si fosse sposata indossando il verde, o qualsiasi altro colore, molte donne l’avrebbero imitata, proprio come in passato hanno fatto con la regina Vittoria.

Sfogliando le riviste specializzate è facile trovare alternative al bianco, anzi direi che spesso è facile trovare alternative al buon gusto.

Quindi, se state per sposarvi e vi piacerebbe rompere la tradizione, sappiate che potete farlo senza problemi, dato che si tratta semplicemente di una moda.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>