Anosike, un piacere per il palato. Bene anche Turner. LE PAGELLE

di 

19 gennaio 2014

PESARO – Ecco le pagelle della vittoria della Vuelle su Avellino.

MUSSO
Ritrova le sue triple dopo aver sperato a salve nelle ultime giornate. In difesa è meno dannoso del solito anche se Cavaliero vince il confronto diretto. Mezzo voto in più per la fondamentale palla recuperata a trenta secondi dalla sirena che ha chiuso definitivamente il match, 6,5

 

JOHNSON
Poco coinvolto, non riesce a lasciare il segno sulla partita incartandosi spesso in attacco e anche a rimbalzo non si fa mai vedere. Si può fare meglio, 5

PECILE
Siamo sempre lì, per vincere nei finali infuocati il capitano deve restare a sedere e non è un bel segnale per il triestino. Qualche guizzo ma l’arrivo di Petty è fondamentale per il futuro della Vuelle, 5,5

YOUNG
In quella che dovrebbe essere la sua ultima partita in maglia Vuelle, Alvin dà il suo contributo con canestri di pregevole fattura anche se le triple ormai non gli entrano più, 12 punti e 5 falli subiti, per una sufficienza piena, 6,5

TRASOLINI
Tre lampi nel deserto della sua partita, Marc non riesce mai ad incidere soffrendo Ivanov in modo imbarazzante e non riuscendo neanche a rendersi utile a rimbalzo. Brutta partita, 4

ANOSIKE
Un piacere per gli amanti del basket vederlo giocare: chiude con 18 punti e 22 rimbalzi, sbaglia tre soli conclusioni e rimane in panchina per soli 22 secondi. Se Petty riuscirà ad innestarlo anche col pick and roll, può ancora rendersi più pericoloso, MVP assoluto, 9

TURNER
Fino ai tre canestri nel finale non ci era piaciuto tantissimo, con qualche forzatura di troppo e poca lucidità, ma quando la palla scotta è l’unico in grado di vedere il canestro e questa sera gli dei del basket lo hanno voluto premiare con i sei punti fondamentali per la vittoria, 7,5

BARTOLUCCI
Si sacrifica su Ivanov, ma riesce anche trovare cinque punti molto utili ad inizio del terzo quarto. Non sarà un mostro di tecnica ma nei 14 minuti non fa danni e non è un particolare trascurabile, 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>