Fano 2014, Marchegiani (PD): “Con un piano urbano adeguato possiamo intercettare e integrare al meglio l’economia in transito e il turismo”

di 

19 gennaio 2014

FANO – Divenuto definitivo il quadro delle candidature all’interno della coalizione di Centrosinistra per le primarie di domenica 2 febbraio, celebrato questa mattina con il primo dibattito a tre, continuano gli incontri di Stefano Marchegiani, candidato del Partito Democratico di Fano, con i cittadini. Si tratta di due iniziative organizzate dai locali Circoli PD in cui Marchegiani illustrerà i suoi progetti per Fano e i programmi della coalizione di Centrosinistra, voluta con forza dal PD. Il primo dei due appuntamenti sarà lunedì 20 gennaio alla bocciofila “La Combattente” di via Tito Speri, organizzato dal Circolo PD San Lazzaro – Vallato; il secondo invece si terrà martedì 21 gennaio nei locali del ristorante “Ines” in via Girardengo 4 a Fenile, per l’organizzazione del Circolo PD Fenile – Gimarra. Gli incontri avranno inizio entrambi alle ore 21 e sono aperti a tutti i cittadini che vogliano conoscere meglio Marchegiani e la sua proposta politica.

Questo i temi affrontati oggi da Marchegiani:

Finanziamenti europei: bisogna intercettare i finanziamenti europei, essere in grado di un progettualità di larghe vedute, l’amministrazione attuale ha smantellato l’ufficio di competenza tagliando fuori Fano dalle partite importanti: noi ripristineremo quest’ufficio.

 

Sanità: purtroppo i tagli lineari del precedente governo Berlusconi ci impongono delle riforme atte a razionalizzare i servizi e su questo tutta la coalizione é d’accordo. Dobbiamo trovare la giusta razionalizzazione dei servizi, pensare a come accorciare le liste d’attesa e ridurre il pendolarismo di pazienti verso cliniche private fuori regione.

 

Economia fanese: lancio una riflessione verso scommesse nuove al completamento della Fano-Grosseto Fano può diventare il fulcro di snodo dell’asse verso ovest dovremmo pensare ad un piano urbano adeguato che ci permetta d’intercettare ed integrare al meglio l’economia in transito e il turismo.

 

Fusione Aset: come si fa ad accettare una fusione se non c’e ancora neanche un piano industriale? Siamo in dialogo coi Sindaci e sia chiaro: nessun ostacolo alla razionalizzazione dei servizi e alla riduzione dei costi per i cittadini ma che tutte le modalità siano chiare e agite nella più completa legittimità.

Macchina amministrativa comunale: valorizzare le competenze, ripensare le funzioni sul territorio e sui temi e soprattutto essere in grado di ristabilire il gioco di squadra

 

Costruire una nuova relazione con i quartieri”. Marchegiani incontra le associazioni di Bellocchi

 INCONTRO A BELLOCCHI, IL RESOCONTO

Si è svolto qualche giorno fa l’incontro tra il candidato sindaco del Partito Democratico Stefano Marchegiani e i componenti delle associazioni culturali, sportive e di volontariato della frazione di Bellocchi.

 

Marchegiani a Bellocchi

Marchegiani a Bellocchi

Introdotto dal coordinatore del locale circolo Fausto Antonioni, che ha riassunto le fasi di formazione della coalizione di Centrosinistra e la scelta del criterio delle primarie aperte alla città, fortemente volute dal PD, Marchegiani ha illustrato a una platea di una cinquanta di persone le criticità e le carenze della città di Fano nel settore dei servizi sociali, del mondo del lavoro, della cultura e dell’associazionismo ed ha presentato le sue proposte per un nuovo governo della città.

 

“Occorre un deciso rilancio delle politiche legate al turismo – ha detto Marchegiani – che deve collegarsi con eventi culturali di buon livello e con una programmazione che permetta di non sovrapporre le iniziative, passando per una riqualificazione del patrimonio storico e artistico della città, con un ampio coinvolgimento degli operatori del settore.”

 

Ha poi auspicato “una riforma radicale delle politiche legate ai servizi sociali che nel corso degli anni hanno avuto un preoccupante regresso, in virtù dell’esponenziale incremento delle richieste di sostegno dalle numerose famiglie in difficoltà e dell’assenza di risposte dall’amministrazione, scaricando di fatto sulle associazioni che operano nel sociale il peso degli interventi necessari.”

 

Marchegiani ha sottolineato inoltre l’importanza del lavoro svolto dalle associazioni di volontariato che operano sul territorio, importanti punti di riferimento nei quartieri per favorire l’aggregazione e per la funzione suppletiva del ruolo delle circoscrizioni, ormai chiuse. Ha rimarcato infine la necessità di un riassetto sostanziale del territorio e delle frazioni, da troppi anni rimaste senza interventi strutturali, ma solo piccole e sporadiche manutenzioni, peggiorando la qualità urbanistica di questi territori, il decoro urbano, la stessa qualità della vita.

 

Ne è seguito un dibattito molto partecipato, con interventi mirati e apprezzamenti per le proposte illustrate dal candidato sindaco. La serata si è conclusa con i dolci preparati dalle signore dell’Associazione “Il Paese dei Balocchi”.

 

Comitato Stefano Marchegiani Sindaco 2014

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>