Volley B1 Girone C, 12^ giornata: la sfortuna di Todi contro la grande esperienza di Rieti, prossima avversaria di Pesaro

di 

20 gennaio 2014

La Fortitudo Città di Rieti, prossima avversaria del Volley Pesaro (dal sito web della società reatina)

La Fortitudo Città di Rieti, prossima avversaria del Volley Pesaro (dal sito web della società reatina)

PESARO – La dodicesima giornata, penultima di andata, è andata in archivio con il sorpasso di Olbia, che dal secondo posto in coabitazione con Pesaro, è balzata in vetta al Girone C della serie B1 di pallavolo femminile, ma anche con quello di Filottrano, che ha dominato il derby con Pagliare e ha scavalcato le ragazze di Bertini, insediandosi al terzo posto.

La classifica racconta di sei squadre in 4 punti (Olbia 29, Perugia 28, Filottrano 27, Pesaro 26, Bastia e Casette d’Ete 25), con Firenze che ha perso l’opportunità di agganciarsi al treno gettando al vento il doppio vantaggio nel derby a Figline Valdarno e finendo per cedere al tie-break. Due punti in più avrebbero collocato le fiorentine a quota 22, a sole tre lunghezze dall’accoppiata Bastia-Casette.

Al momento, quindi, sono sei le squadre in lotta per i tre posti che daranno diritto a disputare i playoff per la promozione. Per il San Michele sarà dura rientrare, anche se il campionato è molto equilibrato e i colpi di scena sono una delle caratteristiche più evidenti del Girone C, e l’ultima di andata proporrà la sfida casalinga con Casette d’Ete che ha reagito nel migliore dei modi al ko di Pesaro, superando Loreto che sabato ospiterà la nuova capolista. Nel derby perso a Casette, le lauretane hanno messo in mostra le qualità dell’ultima arrivata, Anna Grizzo, che ha portato esperienza e qualità alla squadra allenata da Raffaella Cerusico.

Chi non dovrebbe avere problemi a proseguire la marcia è l’Edilrossi Bastia, attesa dal fanalino di coda Cagliari, mentre Filottrano sarà a Todi, ospite di una squadra demoralizzata per la sconfitta di Rieti, ma soprattutto per gli infortuni della giovane schiacciatrice Alessia Quarchioni – che secondo Pianeta Volley martedì scorso ha riportato la frattura di una costola e ne avrà per almeno un mese (auguri!) – e dell’opposto Natascia Mancuso, scontratasi con la compagna Gloria Santin e trasportata in ambulanza all’ospedale De Lellis di Rieti, ma dimessa in serata dopo una tac che avrebbe escluso conseguenze preoccupanti, anche se la stessa fonte anticipa qualche settimana senza gioca. Con vantaggio per chi affronterà le tuderti: Filottrano domenica 26, Pesaro domenica 9 febbraio.

Volley Pesaro che sabato riceverà la visita della Fortitudo Città di Rieti che nel successo con Todi ha avuto un grande contributo offensivo dall’opposto Marina Carrara (22 punti), ma anche dalle centrali Diletta Lunardi (15) e Ildiko Voith (10). Queste due saranno probabilmente le osservate speciali nella partita al PalaCampanara, perché espertissime: Lunardi ha 35 anni e gioca da una vita in B, con un paio di apparizioni in A2, mentre Voith di anni ne ha 40 e alla fine dello scorso millennio giocava a Matera, in seria A, con Carmen Turlea, che ha lasciato Forlì per andare al Galatasaray Istanbul a sostituire Madelaynne Montaño, e con l’ex pesarese Guendalina Buffon. Ungherese di nazionalità sportiva italiana, Ildiko calca in nostri campi dalla stagione 1996/97 (in A2 a Castellanza).

Visto che siamo in tema, segnaliamo le migliori prestazioni della giornata. Rimanendo a Rieti-Todi, le migliori realizzatrici umbre sono state Lo Cascio (16) e Antignano (12).

Nel grande derby tra Bastia e Perugia segnaliamo tra le padrone di casa Da Col (19), Ceppitelli e Mezzasoma (18) e Ubertini (15); tra le perugine, Tosti (24), Corinna Cruciani (14), Cristina Cruciani, Puchaczewski e Valentini (13).

Nel facile successo di Trevi, Capezzali e Barbolini 23, mentre nell’Alfieri Cagliari Dimitrova e Soppelsa (13), Angeli 11. Nel 3-0 di Casette con Loreto, Pomili (13), Masotti (123) e Mauriello 10, con la pergolese Rosa ferma a 9 e per la lauretane, appunto, Grizzo (16).

Nel Filottrano, Cavestro (16), Spicocchi (12) e Baroli (11); per Pagliare, Agostini (8).

Nel bellissimo derby toscano, che ha vissuto momenti d’apprensione quando Jessica Miccadei è svenuta in campo, Figline ha potuto contare sul grande contributo di Scilla “uragano” Basciano (25), tornata al Valdarno Volley lo scorso 8 gennaio; inoltre Casprini (17) e Allighieri (15), mentre Firenze ne ha avuti da Cheli (27), Sacconi (13), Miccadei (11) e Rosati (10).

Le migliori realizzatrici di Olbia: Panucci e Facendola (12), Cecchi (11); per Pesaro Fiesoli (11) e Gioia (10).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>