Bellucci (LiberiXPesaro): “Sempre più convinto della scelta di uscire dal Pd”

di 

21 gennaio 2014

Pierpaolo Bellucci*

PESARO – Penso che chi si è speso per l’idea di partito promossa da Gianni Cuperlo nel corso della campagna per le Primarie non possa accettare una gestione padronale del PD come quella che sta attuando, ogni giorno con maggiore arroganza, l’attuale segretario nazionale. Mi stupisce che dalla federazione locale, dalla quale sono fortunatamente uscito in tempo per evitare di subire da tesserato episodi come l’accordo con Berlusconi sulla legge elettorale, l’attacco a Fassina e quest’ultimo attacco personale a Cuperlo (per non parlare della gestione pubblicitaria e priva di chiarezza del Jobs Act), non emergano grida di protesta e altrettante fuoriuscite con tanto di porte sbattute. Del resto, quello che avviene a Roma non è tanto diverso da ciò che avviene a Pesaro, dove poche persone – sempre le stesse –  rinchiuse in una stanza decidono chi deve fare il segretario regionale, chi il segretario comunale, chi il candidato sindaco, chi il consigliere comunale e chi il porta-volantini. Sono sempre più convinto della scelta di avere aderito ad una lista civica come i Liberi X Pesaro dove chiunque può parlare, proporre, proporsi, scrivere, commentare e partecipare liberamente, senza schemi e logiche di bottega.

*LiberiXPesaro

Un commento to “Bellucci (LiberiXPesaro): “Sempre più convinto della scelta di uscire dal Pd””

  1. Luciano scrive:

    la Sinistra PerDente

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>