Valentino Rossi, il rallysta marchigiano del 2013

di 

24 gennaio 2014

ROMA – Valentino Rossi è il pilota marchigiana del 2013. Non ci sarebbe nulla di strano se la notizia non contemplasse il fatto che non parliamo di motociclette ma di macchine. Proprio così. Secondo l’Irda – l’International Rally Driver Association – in base ai risultati ottenuti in tutte le gare dello scorso anno solare in Italia e nel mondo, il dottore è risultato il pilota migliore nelle Marche. Decisivo in tal senso il secondo posto al Rally di Monza.

3 Commenti to “Valentino Rossi, il rallysta marchigiano del 2013”

  1. Brusco 54 scrive:

    Non so bene cosa sia l’Interenatiional Rally Driver Association ma so che nelle Marche ci sono molti piloti di Rally che tali gare, peraltro molto spettacolari, non le disputano per gioco o per sfizio. Senza nulla togliere al Dottore- per carità- dico che se io fossi un pilota di rally marchigiano con questa associazione… ci farei due parole.

  2. Pepe scrive:

    Caro Brusco, l’Irda esiste sul serio e ha sede a Milano. Se vai a leggere, scopri che il secondo classificato è un certo Salucci Alessio, guarda caso l’amico di Valerossi e buon pilota anche lui ma niente di più. Peccato che nelle classifiche dei piloti marchigiani (1. ROSSI Valentino p. 144 2. SALUCCI Alessio 88 3. CARANCI Gianfranco 63 4. PIZZUTI Marco 38 5. DINI Andrea 30 6. PALAZZI Gilberto 2) nessuno di questi si sia mai iscritto all’Irda. E allora mi chiedo: ma a chi serve una associazione del genere? Mah!

  3. Brusco 54 scrive:

    grazie PEPE ma perchè non facciamo un paio di rally anche noi? Notoriamente il sottoscritto è un “fermo” (ma una vettura con quattro scritte sullo sportello non si rifiuta a nessuno) e con questa Irda qui, dietto Vale e Uccio, potremmo paiazzarci io e te in classifica e tutte le testate giornalistiche marchigiane parlerebbero di noi per luce riflessa, quella del Dottore.
    Chiramente stiamo scherzando ma senza un poco di ironia che (irda) vita è?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>