Fano Smart City, azioni concreta per una città più intelligente

di 

29 gennaio 2014

FANO – Si è svolta nell’Aula Magna dell’ ITC “C. Battisti” la Conferenza “Fano Smart City: azioni concrete per una città più intelligente” organizzata dall’Assessorato all’Innovazione Tecnologica del Comune di Fano in collaborazione con lo stesso Istituto. L’ Aula Magna era gremita di studenti, cittadini ed esperti professionisti del settore.

 

Le città Smart sono sistemi intelligenti e sostenibili, aree urbane che “pianificano coerentemente l’integrazione delle diverse caratteristiche identitarie del proprio territorio – culturali, economiche, produttive, ambientali – in un’ottica di innovazione”. Fano dovrà percorrere questa strada nel solco della propria tradizione civica, attraverso un’alleanza tra mondo della ricerca e Università, imprese e pubblica amministrazione per sviluppare soluzioni utili ad affrontare problematiche urbane e sociali, mettendo le tecnologie al servizio delle persone.

 

Dopo i saluti iniziali del Dirigente Scolastico ha relazionato il prof. Domenico Consoli, docente di Informatica dell’Istituto sul concetto di Smart City e sui tre strati tecnologici che supportano le città intelligenti: sensori, software e infrastruttura tecnologica. La tecnologia migliora i servizi che l’Amministrazione offre ai cittadini e la qualità della vita. L’ambiente può essere più sano e salubre se si controlla il livello di inquinamento, il traffico urbano e il consumo energetico. L’uso della tecnologia deve avvenire in maniera intelligente e “green”.

 

“Abbiamo voluto unire le idee migliori per Fano – spiega l’Assessore all’Innovazione Tecnologica Luca Serfilippi – perché per affrontare i problemi quotidiani che toccano la vita delle persone, occorre puntare sulla ricerca e sull’utilizzo delle tecnologie. Per me una città è intelligente se compie delle scelte nette e sostenibili, per garantire un futuro migliore alle giovani generazioni e ai cittadini che vi abitano. Pertanto, intendiamo investire insieme ai partner che vorranno essere con noi, su alcune azioni strategiche nel campo dell’energia, dei servizi, del digitale, della valorizzazione dei beni ambientali e culturali. Strumento per raggiungere tale obiettivo l’abbiamo individuato nella costituzione di un’Associazione – costituzione prevista entro fine marzo -, che progetti per aree tematiche e in rete, in vista dei prossimi bandi europei 2014-2020.

 

 

Daniele D’Alba della Townet ha spiegato al pubblico il progetto WI-FANO che prevede un processo di autenticazione alquanto innovativo tramite i social network (metodo OORL, utilizzato solo a Fano e a Chicago). Questo progetto è molto utile ai cittadini ma soprattutto ai turisti che possono navigare senza scontrini o password complicate. In due mesi più di 5500 like su Facebook.

 

Giorgio Fanesi di Pluriservice ha presentato la piattaforma tecnologica myCicero e in particolare il sistema di biglietteria elettronica multi servizi (trasporti, parcheggi, car e bike sharing), il portale ricerca di mezzi pubblici e il servizio di pagamento soste tramite cellulare. Massimo Benedetti ha aggiunto alla presentazione di Fanesi le soluzioni di viaggio nel trasporto provinciale e la possibilità di acquisto biglietti e abbonamenti tramite smartphone e tablet.

 

Giuliano Marino di Aset Holding ha relazionato sulla gestione delle aree di sosta a pagamento e del dispositivo GPRS per il controllo remoto dei parcometri e altre possibili applicazioni quali i permessi per i residenti.

 

Marco Romei di Aset Spa ha esposto le procedure innovative che sono state implementate nella Multiservizi: telecontrollo, telelettura intelligente dei vari contatori, bilancio idrico sincrono a intervallo variabile e il risparmio energetico e manutentivo dell’ illuminazione pubblica.

 

Francesco Baldoni di Esalex ha illustrato i progetti che porta avanti la sua azienda nel settore dell’ eco-sostenibilità e in particolare la valutazione ambientale ed economica sul breve-medio-lungo termine con la procedura LCA (Life Cycle Analysis), il monitoraggio delle efficienze energetiche nella Pubblica Amministrazione e le potenzialità del Patto dei Sindaci con la realizzazione del PAES (Piano d’Azione per l’energia sostenibile).

 

Mario Rapa della Dago Elettronica, azienda leader della nostra città in campo di elettronica, ha relazionato sulle soluzioni di videosorveglianza per i cittadini e il monitoraggio remoto. Negli spazi verdi, in un contesto eco-sostenibile, è possibile collocare delle fioriere automatizzate per la chiusura automatica di certi passaggi pedonali.

 

Ha concluso i lavori la Dott.ssa Carota, Dirigente di Regione Marche con la presentazione dell’ Agenda Digitale della Regione Marche. Con Marche e-Community si è voluto creare un eco-sistema completo valorizzando le competenze e le capacità di tutti i soggetti coinvolti in azioni di miglioramento continuo della Pubblica Amministrazione. Marche e-community promuove il trasferimento e lo scambio di conoscenza e garantisce il trasferimento tecnologico tra ricerca, imprese, settore dei servizi di pubblica utilità e istituzioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>