Rugby, solo un punto a Noceto per la Guidi Impianti

di 

2 febbraio 2014

NOCETO – Ruote sgonfie per la Guidi Impianti Pesaro alla ripresa della stagione. Dopo oltre un mese di stop esce sconfitta dal campo di Noceto per 12-8. Il campo emiliano si conferma un tabù per i giallorossi mai usciti di qui vincitori e il Noceto si supera conquistando la vittoria pur giocando quasi l’intera partita con un giocatore n meno a causa dell’espulsione al 13’ di Garulli per un pugno. Una superiorità numerica che lasciava presagir bene, tanto che Pesaro la sfrutta appieno prima con un calcio piazzato di Marco Martinelli e poi con una meta di Barbato sfruttando la momentanea doppia superiorità numerica a causa di un ulteriore giallo per Noceto. Pesaro è bravo a conquistare una touche sui dieci metri ed è bravo Barbato a uscire da una ruck e schiacciare in meta.
Sanchioni

Sanchioni

La sfortuna vuole però che la trasformazione si fermi sul palo. onostante questo Pesaro prova a spingere ancora sull’acceleratore ma gli emiliani sono puntuali a chiudere per ben due volte sui cinque metri costringendo i pesaresi all’errore. Prima dello scadere inoltre il Noceto si avvicina grazie ad un piazzato di Magri. Sarà lui l’eroe di partita perché nel secondo tempo sono suoi i tre calci di punizione che danno al Noceto la vittoria. Pesaro pur andando molto bene in mischia fatica enormemente in touche e pian piano cede terreno ai nocetani che invece portano una pressione perfetta sui trequarti. Sono i falli però a fare la differenza (ben 11 a 1 Per gli emiliani nel secondo tempo) così che dal ’20 al ’30 Pesaro regala due calci facili a Magri che centra i pali. E’ il sorpasso del 9-8. Pesaro si ritrova a dover rincorrere, ma i gialli prima di Casoli e poi di Sabanovic riportano le squadre in parità numerica. Il cronometro corre e senza la palla in mano Pesaro può fare ben poco. All’ultimo minuto Pesaro ci prova dopo una touche dai 10 metri, la maul viene bloccata, si riparte con le ruck vicino al punto di incontro, ma il sogno del controsorpasso si spegne su una cattiva trasmissione nei trequarti. Partita che lascia qualche rimpianto non fosse per quel punto guadagnato in classifica che permette a Noceto di recuperarne solo tre e portarsi a sei lunghezze di distacco. Comunque rimane il primato in classifica e domenica si torna in campo a Pesaro contro l’Emergenti Cecina. Si dovrà ripartire dal Toti Patrignani.

Noceto – Guidi Impianti Pesaro 12-8
Noceto: Magri, Taciti, Guidetti, Carritiello, Passera, Garulli, Albertini, Beretta, Di Marco Menichelli, Boccalini, Dellatomasina, Demeldè, Saccomani, Guerci All. Pascarelli A disp. Cammi, Righi, Mari, Barocelli, Mazzoni, Agazzi, Gabelli
Pesaro, Martinelli Marco, Panzieri, Babbi (Sabanovic), Gai, Nardini, Martinelli Mttia, Bllarini, Scavone, Jaohuari (Pizzutti), Sanchioni, Nucci (Cecconi), Battisti, Barbato, Galdelli, Casoli All. Ballarini A disp. Mianrdi, Romagnoli, Sperandio, Cardellini
Arb. Palladino (Torino)
Marcatori: ’24 cp Marco Martinelli, ’32 m. Barbato, ‘40 cp Magri, ‘21 st, ‘28 e ‘39  cp Magri
Note: Rosso: ‘16 Garulli Giallo’27 Passera, ’26 st Casoli, ’38 st Sabanovic

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>