Calcio a 5 ipovedenti, Pesaro cerca conferme

di 

3 febbraio 2014

Invicta Pesaro 2001

Invicta Pesaro 2001

PESARO – Dopo la pausa invernale, riparte il campionato di calcio a 5 per ipovedenti, fermo alla seconda giornata. Riparte da due classifiche, quelle del girone nord e del girone sud, esattamente a specchio, con il Fano che detta legge, a sud, forte delle due travolgenti vittorie su Cagliari e Napoli, e Torino che primeggia, un po’ a sorpresa, a nord, dopo aver piegato in serie i campioni d’Italia dell’Invicta Pesaro 2001 e il Venezia.

Proprio a nord e proprio la squadra piemontese sarà impegnata nell’insidiosa trasferta di Bologna, con i padroni di casa decisi a riscattare la sconfitta patita dal Pesaro 2001 e ritrovare punti preziosi per la corsa ai playoff scudetto. Obiettivo analogo, ma analisi diametralmente opposta, quella del Torino, che, in caso di vittoria, metterebbe una seria ipoteca sulla stagione regolare e si ritroverebbe, chiuso il girone di ritorno, sicuro del primo posto e di un distacco minimo di tre lunghezze sul Pesaro 2001, quasi fatta insomma.

Sponda Pesaro, la squadra di Belluomini salirà a Marghera (https://www.facebook.com/#!/events/351060465037659/?fref=ts), alla ricerca di conferme, in una stagione che è partita un po’ in chiaroscuro. I pesaresi, reduci dalla netta vittoria sullo Zola Stargardt Team, ma zavorrati dalla sconfitta inaugurale di Torino, si ritrovano costretti a fare risultato per restare sul treno della corsa alle finali 2014. Sfida da non sottovalutare perché il Venezia, ancora al palo in classifica e senza troppo da chiedere a questa stagione, sembra reduce da netti segnali di miglioramento e voglioso di giocarsi la sfida a viso aperto.

A sud, match di cartello sarà la sfida tra Fano e Bari, proprio nelle Marche, con gli amaranto, padroni di casa, decisi ad allungare la serie positiva e a chiudere il girone d’andata a punteggio pieno. Se la squadra del presidente Falasconi sembra un gradino sopra a tutte le avversarie, i pugliesi, però, si presentano all’incontro, decisi a portare a casa punti preziosi per tenere a bada le velleità del Napoli, appaiato a quota tre in classifica.

Chiude la terza d’andata la sfida in terra sarda, tra la matricola Tiger Cagliari, alla ricerca del primo sussulto stagionale, e il Napoli, oggetto misterioso di questo girone Sud 2013/2014. Se i padroni di casa, infatti, sono ancora alla ricerca di un’identità di gioco, i campani, come detto, a pari punti con il Bari, non hanno ancora convinto pienamente la critica, vincendo di misura lo scontro diretto con i pugliesi, ma lasciando trasparire più ombre che luci, in una stagione che, con un Fano così, richiede davvero una marcia in più.

Un commento to “Calcio a 5 ipovedenti, Pesaro cerca conferme”

  1. Stefano Doimo scrive:

    Grazie per aver pubblicato il mio articolo. Unico piccolo appunto, sarebbe stato carino saperlo, magari ci si poteva lavorare un po’ di più.
    Saluti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>