Rifrana il “monte” di Montecchio, palazzine a rischio sgombero

di 

3 febbraio 2014

MONTECCHIO – Ci risiamo. Come già accaduto poco più di un mese fa, in concomitanza delle votazioni per la fusione di Sant’Angelo in Lizzola e Colbordolo, è rifranato un pezzo di “monte” in via Leonardo Da Vinci. Il pericolo incombe sui palazzoni lato collina, dove si affacciano appartamenti e terrazzi, a pochi metri di distanza dalla scuola Elementare. Lo scorso dicembre l’allora sindaco Guido Formica aveva dovuto chiudere la scuola elementare minacciata dallo smottamento della collina, questa volta il fronte si è allargato e il pericolo riguarda l’intera palazzina: pare che la frana, lenta ma continua, non sia stata provocata solo dalla pioggia che, comunque, ha contribuito a rendere più instabile il fronte nonostante gli alberi e un muro di cemento armato a sostegno a ridosso della scuola.  Per ora non è stato richiesto lo sgombero del palazzo da parte dei vigili del fuoco che, comunque, stanno monitorando costantemente la situazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>