Fano 2014. “Grazie ai cittadini cambiamo verso a Fano con Seri”

di 

4 febbraio 2014

Alessandro Fichera*

 

Domenica alle primarie per il Candidato Sindaco del centrosinistra hanno vinto i cittadini. C’erano dubbi sull’affluenza per via della giornata fredda e piovosa ma gli elettori ci stupiscono sempre. Solo grazie alla loro tenacia, come sempre, si può pensare di vincere le elezioni comunali.

Chi non ci stupisce più ormai sono le segreterie della coalizione antagonista “Uniti per Fano” che ha inondato le redazioni di analisi cervellotiche e figlie del tatticismo che comanda ormai Aguzzi e i suoi alleati.

C’è chi pensa che per prendere i voti siano sufficienti le alleanze tra i leader. E allora tutti guardano al posizionamento, alle coalizioni, agli accordi. In realtà il mondo è cambiato. Bisogna puntare a prendere i voti degli altri, non i leader degli altri. Bisogna puntare diretti agli elettori, non agli accordicchi vecchia maniera. Sanchioni è l’accordicchio del centrodestra al quale il centrosinistra contrappone Massimo Seri e tutta la squadra che ha sostenuto Marchegiani e Mascarin.

Il centrosinistra ha scelto il Sindaco di Fano per le prossime elezioni del 25 maggio chiamando i cittadini. Il centrodestra, al contrario, ha pescato il proprio dall’opposizione nel chiuso delle stanze di partito con decisioni calate dall’alto costringendo molti a digerire il “rospo” Sanchioni per contrasti sulla spartizione di potere. La differenza è abissale, e a giudicare dalle reazioni sembra proprio che Seri abbia scompaginato le carte del centrodestra. Seri ha avuto un’investitura popolare, diciamo che ha fatto ciò che era possibile ad Aguzzi nel centrosinistra 10 anni fa. Ora ha tutte le basi per affrontare tutte le questioni cittadine ed esporle durante la campagna elettorale.

Il Partito Democratico ha difeso e sostenuto il proprio candidato Marchegiani, segretario dalla moralità specchiata, pensando di doversela giocare al ballottaggio. Invece il regalo degli elettori è stato doppio: Seri è senza dubbio legittimato e fortificato da un risultato dai numeri inequivocabili. L’entusiasmo è stato portato dai cittadini che hanno abbattuto i muri dei partiti. La sera dei risultati al Partito Democratico di Fano, dopo un iniziale sbigottimento, abbiamo capito che esistono le possibilità concrete di contribuire al rinnovamento e condurre la nostra città fuori dal bivio in cui è stata cacciata.

Il Pd è coeso e si organizzerà attorno al candidato Seri della coalizione Fare Città, casomai qualche certezza nel centrodestra è stata distrutta. L’ampio spazio concesso sulla stampa a Luca Stefanelli, uscito volontariamente dal partito e, a detta di molti, scavalcato da Sanchioni quale candidato Sindaco del centrodestra non ha alcuna affidabilità per suggerire a noi cosa fare. Invece suggerisco personalmente a Stefanelli un serio ritiro spirituale all’Eremo di Monte Giove per far chiarezza sul proprio pensiero politico.

 

 *Delegato dell’Assemblea Comunale del Partito Democratico di Fano

Circolo Centro Mare, Coordinatore Comitato per Renzi “RinnoviAMO FANO. Adesso!”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>