“Dentro la poesia”, prima edizione del concorso che coinvolge scuole e famiglie: già 363 le classi che hanno aderito

di 

7 febbraio 2014

Davide Rossi e Stefania Lanari

Davide Rossi e Stefania Lanari

PESARO – Nell’ambito del progetto “Adotta l’autore”, promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino in collaborazione con vari enti (capofila la Comunità Montana Alto e Medio Metauro), con il coordinamento dell’associazione culturale “Le foglie d’oro”, è stata indetta la I° edizione del premio “Dentro la Poesia”. Si tratta di un concorso di “scrittura cooperativa” di poesie, filastrocche o nonsense, rivolto sia alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di secondo grado che aderiscono ad “Adotta l’autore”, sia alle famiglie. Il componimento dovrà avere per tema i libri degli autori “adottati” nell’edizione 2013-2014. Il premio, con scadenza 31 marzo, è stato presentato in conferenza stampa dall’assessore provinciale alla Cultura Davide Rossi, dalla coordinatrice del progetto “Adotta l’autore” Stefania Lanari dell’associazione “Le foglie d’oro” e dal presidente della giuria tecnica Umberto Piersanti (poeta e scrittore, presidente del premio letterario “Metauro”), presenti alcune componenti della giuria: Claudia Rondolini (docente di lettere, ideatrice e coordinatrice del progetto “Crescendo per Rossini” promosso da Rof e Fondazione Rossini, curatrice dei rapporti con la scuola per l’Associazione Amici della Prosa di Pesaro), Silvia Melini (responsabile Ufficio Cultura della Provincia), Sara Benvenuti (coordinatrice del Microfestival di poesia “Chi non vive di poesia muore di noia” e responsabile servizi educativi di “Gradara Innova”). Altre giurate saranno Franca Mancinelli (poetessa e scrittrice, vincitrice nel 2010 del “Premio letterario Castelfiorentino” e seconda classificata nel 2013 al Premio di poesia “Metauro”) e Paola Martinelli (insegnante di scuola primaria, coordinatrice delle due edizioni del concorso regionale “Poeticamente abita l’uomo”) .

 

“L’Italia – ha detto l’assessore Davide Rossi – è un paese dove tanti scrivono poesie e pochi le leggono. Quando abbiamo scelto la poesia come tema per l’edizione 2013-2014 di Adotta l’Autore non pensavamo di riscuotere così tanto successo in ambito scolastico. Sia il convegno di apertura che l’intenso lavoro nelle classi hanno dimostrato come l’argomento sia molto sentito da alunni e insegnanti. Paradossalmente, il venir meno di alcuni valori consolidati ha portato ad un’esigenza estrema di poesia. Abbiamo voluto fare il possibile per rendere la poesia più accessibile e familiare”.

 

Già 363 le classi che hanno aderito al premio, per un totale di 7.200 ragazzi, mentre le famiglie sono attualmente un centinaio. “L’idea del concorso – ha spiegato Stefania Lanari – è nata dalle riunioni di verifica fatte con le scuole. L’istituto Binotti di Pergola ci ha sollecitato a promuovere un’iniziativa sulla scrittura, che fosse un modo per avvicinare i ragazzi alla lettura e alla conoscenza di poeti e scrittori di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. Intendiamo far diventare questo premio una costante di Adotta l’autore”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>