Cartoceto, l’assessore Enrico Rossi lancia la corsa: “Mi candido a sindaco, sento il dovere di farlo”

di 

8 febbraio 2014

CARTOCETO – Con un progetto al tempo stesso di rinnovamento e di continuità ad un’amministrazione che ha ottenuto importanti risultati, l’Assessore Enrico Rossi propone la sua candidatura a sindaco di Cartoceto: “Ho deciso di candidarmi – dichiara Rossi – perché sentivo il dovere e soprattutto la responsabilità di farlo dopo questa esperienza amministrativa, ripartendo dall’ottimo lavoro svolto dal Sindaco Valeri e con la consapevolezza che le sfide da cavalcare saranno totalmente nuove”.

 

Enrico Rossi

Enrico Rossi

Un’amministrazione che in eredità lascia un ente finanziariamente in salute. E’ in procinto di inizio lavori il nuovo campus scolastico di Lucrezia grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano. Firmato il decreto per lo stanziamento dei fondi e riconosciuto lo stato d’emergenza da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, partirà, verosimilmente nel prossimo mese di aprile, la ristrutturazione delle mura. Per il restauro del teatro di Cartoceto, fermi dal patto di stabilità, in questi cinque anni intercettati in totale 650 mila euro.

 

Relativamente alle deleghe ricoperte, continua il candidato: “grazie al nuovo servizio di igiene ambientale abbiamo raggiunto il 76,5% di raccolta differenziata; ci sarà ancora da migliorare ma il traguardo raggiunto è molto importante!”

“Sono state mantenute tutte le convenzioni con le associazioni sportive ed è stato presentato un progetto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’ammodernamento degli impianti e delle strutture. Finanziato come primo nelle Marche, un progetto destinato a creare nuova occupazione tra i giovani nel campo del marketing e grazie al quale ragazzi provenienti da Brasile, Russia, India e Cina, per alcuni mesi in collaborazione con l’Università di Urbino produrranno del materiale di promozione del nostro territorio che sarà divulgato in tutto il mondo. Grazie alla copertura Wi-Fi tutto il territorio è raggiunto da segnale di connessione internet”.

 

“La mia figura – ci tiene a precisare Enrico Rossi – si propone come rottura dei vecchi schemi politici sorpassati. Vorrei rappresentare il rilancio e soprattutto quella volontà di riscossa e rivincita che ha caratterizzato le generazioni del secondo dopoguerra e del boom economico”.

 

Enrico Rossi sa benissimo che i prossimi anni non saranno sicuramente semplici, ma il territorio, con le eccellenze in campo agricolo ed enogastronomico del capoluogo e l’importante tessuto economico di Lucrezia, dovrà saper cogliere le opportunità e le sfide che i grandi circuiti internazionali ed il settennato della progettazione europea 2014-2020 offriranno e riverseranno sul mercato mondiale.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>