Vis nella gabbia dei Leoncelli: a Jesi tornano Chicco e Bianchi. Web cronaca su pu24.it

di 

8 febbraio 2014

PESARO – Chicco o non Chicco dal 1′, questo non è un problema. Perché per dirla alla Magi “Chicco è un’arma in più da valutare”. Dopo la sosta per il torno di Viareggio, la Vis torna in campo a Jesi: non un semplice derby ma il primo vero crocevia playoff. I leoncelli, che in casa vantano 7 vittorie in campionato (23 punti su 31: record del girone nonostante la recente sconfitta patita col Matelica) e al Carotti non subiscono una sconfitta dalla Vis dal lontano 1968, sanno che solo con una affermazione potrebbero rimettersi in scia dei pesaresi in ottica playoff. Anche per questo la società jesina ha indetto la giornata Leoncella (non saranno valide tessere e abbonamenti: botteghini del Carotti aperti dalle ore 13) e messo in palio 50 scarpini da calcio e calcio a 5.

Nicola Chicco in azione foto Gianluca Guidi

Nicola Chicco in azione foto Gianluca Guidi

Mister Magi recupera come detto Chicco, assente per infortunio muscolare dal derby di Matelica, e Bianchi (scontate le due giornate di squalifica): con queste due pedine, al di là di un loro possibile impiego dal primo minuto, la Vis diventa una squadra camaleonte, ricca di scelte e soluzioni. All’appello, ormai, mancano solo Vagnini (fuori da inizio stagione) e Cremona (possibile una sua convocazione per domenica prossima, in casa, contro il Bojano).

Con Chicco dal 1′ (non ha tutti i 90′ nelle gambe) la Vis dovrebbe schierarsi con un 4-4-2 già visto: Costantino e Chicco di punta, Bugaro e Ridolfi esterni, Alberto Torelli e Omiccioli o Bianchi centrali di centrocampo. In difesa, conferma in blocco per la linea che su azione non subisce gol dall’8 dicembre (Vis-Celano 2-2, pareggio degli abruzzesi al minuto 87 con Fuschi).

Con Chicco inizialmente in panchina, invece, ruoterebbero diverse pedine: Costantino diventerebbe la prima punta, Ridolfi probabilmente il primo supporto. Ma con Magi, si sa, le sorprese tecnico-tattiche sono sempre dietro l’angolo.

In casa leoncella assente certo l’esperto difensore centrale Tafani e pure il suo sostituto Alessandrini. Mister Bacci, però, potrà ricontare sul rientro di Tombari ma mancheranno anche Rossini e Pericolo. In dubbio Pierandrei.

«Playoff? Non scherziamo – ha detto in settimana mister Bacci – I play out sono solo a 5 punti e siamo in emergenza. Se siamo arrivati dove siamo arrivati è perché abbiamo sempre curato ogni dettaglio”.

VIAREGGIO CUP

La Rappresentativa di Serie D è uscita sconfitta nel terzo incontro del Torneo di Viareggio.La squadra di Polverelli è stata superata 2-1 dai danesi del Nordsjaelland, concludendo al terzo posto il girone della fase eliminatoria vinto dall’Atalanta. La svolta del torneo proprio contro i bergamaschi: la Rappresentativa, in vantaggio 2-1 con un gol del maceratese Gabrielloni, in pochi minuti si è fatta riagguantare e superare. Lì, con il passaggio del turno a un passo, si è spenta la luce…

CURIOSITA’

Per Stanley bet Jesina-Vis Pesaro è stata così quotata:  1 (2.25) X (3.05) 2 (2.85). Il pareggio quindi appare il risultato meno improbabile.

JESINA – VIS PESARO sarà trasmessa in radiocronaca diretta su Radio Prima Rete e in WEB CRONACA testuale su www.pu24.it (visibile anche se ogni tipo di smartphone). In serata interviste e approfondimenti sul derby.

 

Girone F – 22^ giornata (ore 14.30)

Alma Juventus Fano-Termoli 

Sartori di Padova (Angiolillo-Avellani)

Ancona-Olimpia Agnonese 

Sprezzola di Mestre (Cantara-Carloni)

Bojano-Amiternina 

Natilla di Molfetta (Basso-Pacifico)

Giulianova-Civitanovese 

De Santis di Lecce (Granieri-Vinti)

Isernia-Celano 

Pashuku di Albano Laziale (Bruni-Laudato)

Jesina-Vis Pesaro 

Serani di Foligno (Roncarati-Copparoni)

Maceratese-Matelica 

Provesi di Treviglio (Ruggieri-D’Alonzo)

Recanatese-Renato Curi Angolana 

Cenami di Rieti (Migliaccio-Ventre)

Sulmona-Fermana 

Borriello di Torre del Greco (Farina-Mascilongo)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>