Cartoceto 2014, ecco il progetto di Enrico Rossi

di 

11 febbraio 2014

CARTOCETO – Il rapporto diretto con la gente, la politica intesa come progetto, la valorizzazione del territorio, le opportunità dell’Europa, lo snellimento della pubblica amministrazione. Questi alcuni dei punti tematici del progetto politico di Enrico Rossi, candidato sindaco al Comune di Cartoceto.

 

“Vorrei innanzitutto ringraziare il sindaco uscente Olga Valeri – dichiara Rossi – perché è anche grazie all’esperienza maturata al suo fianco, e al percorso come Assessore se oggi posso farmi carico di questa responsabilità, ma soprattutto fatta con il cuore e con un forte senso di attaccamento al nostro territorio .”

 

Regini

Romina Regini

 

 

 

“Raccolgo la sfida con la consapevolezza che sarà necessario andare ben oltre i nostri confini, per riuscire a vincere. Tutte le forze politico-istituzionali, economiche, sociali, dovranno costruire insieme un progetto organico di rilancio, in cui l’obiettivo è guardare al futuro con la fiducia e il coraggio di chi conosce bene le proprie potenzialità e vede negli altri delle sfide da cogliere”.

 

 

 

Sottolineando la necessità di una politica intesa come “progetto” e non come personalismo, il riferimento va anche a Verdini: “È proprio a partire dall’importanza di questa dimensione glocal che non si può più pensare ad una politica giocata con gli schemi di una volta. Cartoceto certo deve riconoscere il ruolo che Verdini ha interpretato per questo territorio, ma il contesto è enormemente cambiato, stravolto – spiega Rossi – Senza scalzare violentemente nessuno, occorre contemperare il sapere delle esperienze passate con la dinamicità delle nuove metodologie, dai programmi alla ricerca delle risorse, sino alla comunicazione.”

 

 

“In un connubio tra tradizione e tendenza, dovremo avere l’intraprendenza di agganciare i circuiti internazionali, per valorizzare le eccellenze del nostro territorio e potenziare le nostre imprese locali”, commenta Rossi.

 

Ma come riuscirci? “Prima di tutto, -spiega Rossi- la pubblica amministrazione dovrà proporsi come un sistema snello capace di trovare soluzioni semplici ai problemi complessi che attanagliano ogni giorno cittadini e imprese. Poi occorrerà fare un grande sforzo unanime per alleviare la distanza tra la politica e la gente: esaminare i problemi e portarli all’interno dell’agenda politica significa relazionarsi con i cittadini in modo diretto.”

 

Michele Mariotti

Michele Mariotti

Michele Mariotti

 

Il mio sostegno va al “Progetto Enrico Rossi”: una squadra che possiede le competenze per amministrare bene il territorio. Si tratta di un progetto lungimirante, anzitutto perché a proporlo è un candidato giovane, ma allo stesso tempo depositario di un’esperienza quinquennale nell’amministrazione comunale. L’obbiettivo che si pone è quello di rilanciare il Comune con metodologie nuove, diverse da quelle di 10 anni fa.

 

Romina Regini

 

Enrico Rossi è il candidato che rappresenta la continuità con l’uscente giunta Valeri, ma che allo stesso tempo incarna il bisogno di rinnovamento. A lui va il merito di promuovere un progetto politico innovativo e di avere il coraggio di intraprendere questa nuova sfida politica.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>