La Pazzia di Isabella sul palco del teatro Apollo di Mondavio

di 

11 febbraio 2014

Isabella Andreini

Isabella Andreini

PESARO  Un omaggio a una grande artista del Cinquecento, Isabella Andreini, quello che sarà in scena mercoledì 12 febbraio alle ore 21.15 per la stagione di prosa della Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino, nata dalla collaborazione tra Provincia di Pesaro e Urbino, Amat e Comuni del territorio. Sul palcoscenico del Teatro Apollo di Mondavio lo spettacolo della compagnia Le belle banidere, La pazzia di Isabella, con regia e interpretazione di Elena Bucci e Marco Sgrosso.

Uno spettacolo intenso in cui Elena Bucci e Marco Sgrosso hanno voluto omaggiare la coppia di Isabella e Francesco Andreini. I frammenti delle vicende dei Comici si mischiano alle schegge dei dubbi e delle insicurezze contemporanee, formando un mosaico i cui tasselli sono ordinati da due interpreti magistrali.

“L’idea di rievocare sulle tavole di un palcoscenico due personaggi mitici nella storia del teatro come Isabella e Francesco Andreini – i più grandi esponenti di quella epoca d’oro del teatro italiano che fu la Commedia dell’Arte – ci è parsa un’occasione importante e addirittura necessaria per riflettere sulle radici stesse dell’arte dell’attore, sul senso più profondo della nostra professione, sul fascino e sulla forza misteriosi di un ‘mestiere’ che riesce a tramandarsi nei secoli…” raccontano gli attori.

La pazzia di Isabella

La pazzia di Isabella

Lo spettacolo sarà anticipato dall’incontro di Scuola di Platea– in collaborazione con il Liceo Scientifico Marconi di Pesaro- con Giorgio Castellani sul tema ISABELLA ANDREINI PADOVANA COMICA GELOSA, presso la Sala del Consiglio Comunale alle ore 18.

Giorgio Castellani anticipa che “Isabella Andreini fu la più grande attrice del Cinquecento, ma non solo: fu anche una grande letterata, poeta e scrittrice appartenente a quella magnifica espressione artistica chiamata Commedia dell’Arte. Il mio interesse nasce dalla messa in scena, ovvero aver visto Il ritorno di Scaramouche di Leo de Berardinis una sera a teatro, una incredibile messa in scena della Commedia dell’Arte, di cui mi sono appassionato. Insieme a me in questo incontro Francesca Gabucci, come voce narrante, che leggerà testimonianze originali dell’epoca”.

E dalle 20.15, nel foyer del teatro Apollo CONFARTIGIANATO-GRUPPO ENOGASTRONOMICO propone una degustazione a base di prodotti della ditta T&C, Tartufi e specialità alimentari, Acqualagna. Inoltre, sempre nel foyer, grazie a Confartigianato, si potranno ammirare straordinari manufatti della nostra provincia.

 

BIGLIETTI

Settore A (platea e palchi centrali), intero Є 15 (ridotto Є 12). Settore B (palchi laterali e loggione)  intero Є 10 (ridotto Є 8). Hanno diritto alla riduzione gli spettatori fino a 25 anni e oltre i 65. Potranno inoltre usufruire delle riduzioni per la Stagione della Rete Teatrale 2013/14 i possessori di Carta Musei Marche e Tessera Plus Rete Servizi Bibliotecari di Pesaro e Urbino (www.cartamusei.marche.itwww.cultura.pesarourbino.it)

 

BIGLIETTI E ABBONAMENTI POTRANNO ESSERE ACQUISTATI

– in prevendita (con maggiorazione di € 1,00):

biglietteria Teatro Rossini, P.zza Lazzarini, 1- Pesaro, tel. 0721 387621

orari: dal mercoledì al sabato dalle 17.00 alle 19.30

biglietteria Input, via Rossini, 41 – Pesaro, tel. 0721 1836768

orari: martedì e giovedì 10.00-13.00; mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10.00-13.00 e 16.00 –19.00. Chiuso il lunedì

 

biglietteria Teatro della Fortuna, P.zza XX Settembre, 1, Fano, tel. 0721 800750

orari: tutti i giorni (escluso i festivi) 17.30-19.30; mercoledì e sabato anche 10.30-12.30

– il giorno stesso dello spettacolo

Biglietteria Teatro Apollo, Mondavio dalle ore 17.00

 

INFO:

Amat – Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino

tel. 0721 – 3592515  cell. 366 6305500 reteteatripu@amat.marche.it  www.amat.marche.it

Facebook Rete Teatrale PesaroUrbino Amat Twitter Rete Teatro Amat PU

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>