Ex ferrovia metaurense, da ForBici arriva il sì a un collegamento ciclopedonale

di 

13 febbraio 2014

Da ForBici Fano riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

FANO – I risultati  dell’incontro tra sindaci e assessori provinciali di qualche giorno fa in Provincia dovrebbero aver tolto gli ultimi dubbi sul pericolo reale che corre l’ex ferrovia metaurense. Del resto era stato l’assessore Seri a segnalare il sostanziale “aut aut” (o compra la Provincia o comprano i privati) a proposito di  una struttura che da decenni non rientra più nei programmi di RFI. Ora è chiaro ancor più di prima che i Comuni sono in gran parte favorevoli ad un collegamento ciclopedonale che conservi in mano pubblica e preservi per il futuro il sedime ferroviario; è anche noto il grande interesse per quello che forse è l’aspetto più importante dell’idea progettuale: una dorsale tecnologica, in particolare di fibre ottiche per la banda ultralarga, in grado di stimolare lo sviluppo moderno di un intero territorio; e non è secondaria per quest’ultimo aspetto l’attenzione di imprenditori ed esponenti di due Università marchigiane. Anche le associazioni possono fare la loro parte. Finora hanno dato il loro sostegno ad una “via verde tecnologica”: Argonauta, For-Bici FIAB, Bartolagi, Lupus in fabula, Centro Studi Vitruviani, Legambiente Pesaro, Italia Nostra Pesaro Fano, Metauro nostro, Lipu Pesaro e WWF Marche. A Fano l’associazione For-Bici propone alle altre associazioni lavori di ripulitura dei binari per mettere a disposizione dei cittadini una sorta di strada interquartieri pedonale almeno tra San Lazzaro e Sant’Orso, un percorso attualmente impraticabile per la fitta vegetazione spontanea. Lo stesso potrebbe avvenire in altri Comuni della vallata. Dopo decenni di dubbi ed incertezze, questa sembra la volta buona per fare qualcosa di utile e concreto; capita quindi a proposito la “Settima Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate”, in programma per domenica 2 marzo, per dimostrare la volontà di riportare a nuova vita una struttura inutilizzata.

 

ALCUNE FOTO DI EX FERROVIE ORA PERCORSI CICLOPEDONALI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>