“San Cesario e Magliano sono frazioni dimenticate”. Interpellanza urgente del Pd Fano

di 

13 febbraio 2014

FANO – “San Cesario e Magliano frazioni dimenticate?”. Se lo chiedono Cristian Fanesi ed Enrico Nicolelli, capogruppo Pd in Consiglio comunale e Coordinatore del Circolo PD “FLAMINIA”.

“Non ci sono solo le buche da chiudere ci sono anche le frane da contenere a San Cesario e Magliano – scrivono – Ci sono centinaia di persone che abitano in quelle zone, immerse in un paesaggio unico che rappresenta la “terrazza” di Fano per le sue vedute panoramiche infinite. Persone legate alla terra che tramandano di padre in figlio le tradizioni rurali origine dei nostri antenati, aziende agricole di qualità conosciute anche fuori regione. Anche qui i cittadini pagano le tasse, ma sono completamente abbandonati al loro destino. Già l’anno scorso, dopo le forti piogge del mese di marzo 2013, si è verificato un importante movimento franoso lungo la strada che collega la frazione di Magliano al cimitero comunale di Ferretto, nel versante sud.  Il movimento ha indotto l’amministrazione comunale a chiudere la strada da quasi un anno:  non è una piccola frana, occupa un fronte di circa duecento metri sulla sommità e che ha origine circa seicento metri a valle”.

“Come Partito Democratico – continuano i due democratici – avevamo presentato immediatamente un’interpellanza urgente, discussa in Consiglio comunale il primo luglio 2013.  Avevamo avuto risposte dall’allora assessore ai lavori pubblici il quale ci aveva comunicato che l’ufficio stesse approntando un progetto per interventi straordinari e di manutenzione per circa 150 mila euro. Dopo un anno, invece, nulla è stato fatto: nessun progetto ci risulta né tantomeno alcuno stanziamento. Fanno bene i residenti della zona a rivolgersi agli avvocati.  Fanno bene perché questa è la via più veloce per ottenere un risultato adeguato. Anche perché la sicurezza della viabilità è una delle principali prerogative dell’amministrazione comunale. Vale la pena ricordare ciò che è successo nella zona industriale di Bellocchi. Via Toniolo è una asse stradale fondamentale, lì una ditta per farsi asfaltare il tratto di strada ammalorato davanti alla sua sede di produzione e rappresentanza ha portato il Comune di Fano in Tribunale, costringendolo così a sottoscrivere un accordo per asfaltare la strada.  I lavori di asfaltatura per quel piccolo tratto saranno presto eseguiti.  Insomma a Fano per avere la sicurezza stradale e far valere i propri diritti bisogna ricorrere all’assistenza di un avvocato”.

Ecco l’interpellanza urgente San Cesario presentata in Consiglio comunale.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>