Di Domenico e Futura Pesaro: “Iniziative concrete per il centro storico di Pesaro. Il sondaggio? Non è oro colato”

di 

14 febbraio 2014

PESARO – “Il sondaggio sul centro storico, ha evidenziato proprio quello che in questi ultimi 20 anni l’amministrazione comunale non ha fatto e che neppure il tentativo di realizzare un “consorzio” per il centro storico, troppo voluto dall’alto, nulla ha potuto fare di più rispetto all’insipienza amministrativa dell’Assessore Belloni e Delle Noci e con un sindaco completamente assente su questi temi”.

Interventi Futura Pesaro per il centroLo scrive Alessandro Di Domenico, consigliere comunale, candidato sindaco di Futura Pesaro. “Il sondaggio – incalza dopo aver presentato iniziative per rilanciare il centro storico (allarga l’immagine a fianco per entrare nel dettaglio) – ha poi aggiunto forti dubbi sulle politiche adottate dall’amministrazione comunale in tema di mobilità; il 2% che è stato attribuito all’uso della bicicletta e dei mezzi pubblici pone forti perplessità sulla spasmodica ricerca di piste ciclabili e sull’uso delle navette che vanno dai parcheggi “scambiatori” verso il centro storico. Anche sul tema dei parcheggi da ragione alla politica di “rapina” adottata dal comune se solo il 26% degli intervistati andrebbe di più in centro se i parcheggi fossero gratuiti. Insomma, un sondaggio che boccia su tutto il fronte il comune di Pesaro, l’assessore al commercio Belloni e Delle Noci per la delega per il centro storico. E’ evidente che essendo il comune di Pesaro tra i promotori del sondaggio ora si “scanneranno” per smentirmi e attaccarmi, magari cercando gli appoggi di “loro alleati”, ma la sentenza del sondaggio è chiara, con questa amministrazione il centro storico è destinato a chiudere definitivamente visto i precedenti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>