Filarmonica Gioachino Rossini, sarà Carlo Tenan a dirigere il debutto

di 

15 febbraio 2014

Carlo Tenan

Carlo Tenan

PESARO – Sarà Carlo Tenan a dirigere il debutto della neonata Filarmonica Gioachino Rossini, il 21 febbraio all’Auditorium Pedrotti, alle ore 18.

Carlo Tenan ha diretto alcune tra le più prestigiose orchestre internazionali tra cui l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Teatro di Mannheim, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Bruckner di Linz, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra del Teatro di Innsbruck. Di particolare rilievo, il debutto presso una delle sale più prestigiose d’Europa, il Großes Festspielhaus Salzburg e alcuni concerti  a Tokyo con il soprano Barbara Frittoli e la Tokyo Philarmonic Orchestra.  Negli ultimi due anni, inoltre, si ricordano numerose tournée con il pianista jazz e compositore Uri Caine e l’esecuzione di un brano di sua composizione presso il Konzerthaus a Berlino.

“Un direttore d’orchestra giovane e di altissimo livello – commenta Michele Antonelli, uno dei due direttori artistici della Filarmonica – che saprà esaltare al meglio la qualità dell’orchestra”.

Carlo Tenan

Carlo Tenan

“Cercavamo un direttore che sapesse rappresentare a colpo d’occhio la filosofia della Filarmonica Gioachino Rossini – aggiunge Paolo Marzocchi – la scelta non poteva che ricadere su Tenan. Oltre alla sua indiscussa padronanza del repertorio classico, Tenan é anche un compositore aperto all’esplorazione di  diversi territori musicali, come la musica elettronica ed il jazz”.

Tenan, come tutti i musicisti dell’orchestra, ha deciso di dirigere il concerto rinunciando al proprio compenso, aderendo immediatamente allo spirito che anima questo debutto: un dono alla città di Pesaro.

“Siamo rimasti sorpresi dalla sua disponibilità dopo avergli presentato il progetto della Filarmonica – conclude Antonelli – con lui inauguriamo un percorso che ci auguriamo sia preludio di una collaborazione più intensa”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>