Orchestra Rossini, grandi opere

di 

18 febbraio 2014

PESARO – Straordinario inizio del 2014 per la Rossini con la firma di importanti collaborazioni con istituzioni culturali italiane: Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, Fondazione Teatro delle Muse di Ancona, FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana, CMS – Consorzio Marche Spettacolo, Fondazione Teatro Borgatti di Cento, Teatro di Budrio e agenzia Studio Musica di Modena.

FOTO Quarta e Orchestra Sinfonica Rossini

FOTO Quarta e Orchestra Sinfonica Rossini

Si parte con Rigoletto venerdì 21 febbraio a Fano. Il Rigoletto nasce dalla collaborazione tra due teatri, il Teatro della Fortuna di Fano e il Teatro delle Muse di Ancona, grazie anche al coordinamento del Consorzio Marche Spettacolo. Per la prima volta le due orchestre della regione: la FORM, orchestra regionale e la Rossini, orchestra della provincia di Pesaro e Urbino, si sono unite in un unico grande organico orchestrale. Ottima la prima di Ancona, sabato 15 febbraio, in cui le competenze dei rispettivi nuclei orchestrali e il piacere degli stessi professori ad unirsi in un esperimento così particolare hanno dato vita ad un’esecuzione ricca e di qualità premiata dal giudizio positivo di pubblico e critica. Il presidente Salucci in merito: “Nel rispetto delle proprie autonomie valuteremo con grande interesse l’ipotesi di collaborare di nuovo assieme per importanti iniziative. E’ stato bellissimo vedere, in un momento come questo, che professori provenienti da orchestre differenti si siano uniti all’insegna della grande musica”.

La Butterfly, invece, nasce dalla collaborazione tra l’OSR e la Fondazione Teatro Borgatti di Cento. In questa prima fase di produzione le recite saranno a Cento, Pesaro (28 febbraio) e Budrio. Si sta lavorando per una seconda fase che potrà portare la produzione fino in Spagna. Sveleremo a poco a poco gli ingredienti di questa iniziativa. Iniziamo dall’annunciare il tenore Giorgio Casciarri nel ruolo di Pinkerton. Tenore fiorentino ha cantato nei più importanti teatri italiani e internazionali tra cui La Scala di Milano, il Comunale di Firenze, la Fenice di Venezia, l’Opera di Roma, il Carlo Felice di Genova, il Regio di Parma, il Metropolitan di New York, lo Staatsoper di Vienna, la Deutsche Oper di Berlino, Festspielhaus di Salisburgo, l’Opera Royal di Stoccolma, l’Opera di Detroit ecc.

E ancora, una nuova collaborazione con Studio Musica, una delle agenzie musicali più importanti d’Italia. Un concerto per orchestra da camera che si eseguirà a Sondalo e a Brescia con direttore, Giancarlo De Lorenzo, e soprano solista, Gabriella Costa. La celebre artista specializzata nell’interpretazione di Pergolesi, Piccinni, Paisiello in questo caso proporrà la sua versione dello Stabat Mater di Boccherini.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>