Pesaro come Salisburgo, ecco il piano di Di Domenico

di 

20 febbraio 2014

Alessandro Di Domenico* 

 

PESARO – Cultura e Turismo dovranno essere gli “asset” e i capisaldi principali, e privilegiati, per rilanciare la Futura Pesaro che vogliamo costruire per trovare la via del rilancio economico e sociale e realizzare il sogno di far diventare Pesaro la Salisburgo dell’Adriatico.

E’ evidente che la Città di Rossini deve intraprendere questo percorso anche nel recupero del “patrimonio Architettonico e Culturale “ di tutta la città, a cominciare con la Bibblioteca Oliveriana e i suoi “tesori” per cominciare, continuando per il “Polo Museale” , Rocca Costanza, Palazzo Ducale e per finire con l’”Ex Bramante” passando per il Teatro e Conservatorio Rossini, senza dimenticare la sua casa natale.

Di conseguenza l’offerta culturale di eventi musicali, mostre, rassegne e quant’altro, devono essere proposte più numerose e per tutto l’arco dell’anno.

In questo contesto non esaustivo, il tema sulla destinazione dell’Ex scuola Bramante, della sua ristrutturazione o destinazione per Questura e Prefettura, è un po’ come banalizzare il tema senza neppure lo sforzo di valutare altri percorsi.

Preciso che la proposta di Indire un Concorso di Idee è offrire l’opportunità a tutti i Pesaresi di poter dire la propria, come fosse un “referendum”, coinvolgendoli e stimolandoli a proporre idee originali.

Futura Pesaro intravede nell’Ex Bramante una cerniera fondamentale nella realizzazione del progetto “Pesaro Salisburgo dell’Adriatico”, chiaramente in ottica culturale, senza rinunciare comunque alla micro piscina, e guardando oltre all’aspetto della musica, anche quello della ceramica e della pittura.

E’ evidente che il tema della Questura e della Prefettura, nell’ottica della fruizione del Palazzo Ducale, siano di fondamentale importanza, ma è anche altresì vero che liberando gli uffici della Provincia , di Via Gramsci, questura, caserma e Prefettura, troverebbero una facile collocazione.

Quindi ritengo che valorizzare tutta l’area dell’ex Bramante per un utilizzo “strategico” allo sviluppo culturale e turistico della città, sia il miglior servizio da offrire ai cittadini pesaresi e ai suoi ospiti.

* Futura Pesaro

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>