Urbino, regalava cioccolatini per attirare nel bagno ragazzine di 12 e 13 anni: arrestato un 70enne

di 

20 febbraio 2014

URBINO – Il cliché è talmente vecchio ma evidentemente è duro a morire: non accettare caramelle dagli sconosciuti. Lui, invece, offriva cioccolatini e, con questa scusa, invitava ragazzini, poco più che bambine, a entrare con lui in un bagno.  E’ accaduto a Urbino dove un uomo di 70 anni è stato arrestato da carabinieri e ora si trova agli arresti domiciliari con l’accusa di sequestro di persona e tentata violenza sessuale. L’episodio risale a qualche giorno fa: l’uomo avrebbe offerto dei cioccolatini a due ragazzine di 12 e 13 anni. Una volta attirate nel bagno di un locale avrebbe poi tentato di palparle e spogliarle. Le due ragazzine sono riuscite a divincolarsi urlando e attirando l’attenzione dei presenti nel locale.

Le indagini – fanno sapere i carabinieri – erano partite a seguito delle dichiarazioni e dalle successive denunce presentate dai genitori di due ragazze già alla fine del mese di gennaio dell’anno in corso. Le testimonianze e le fonti di prova raccolte dai carabinieri hanno consentito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Urbino di chiedere ed ottenere dal GIP del locale Tribunale l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del presunto autore.

Le due vittime sarebbero state bloccate all’interno dei bagni di un luogo di ritrovo della zona e rimaste vittime delle attenzioni dell’anziano, la cui violenza sarebbe stata interrotta soltanto dalla loro ferma reazione; riuscivano a scappare e così ad essere soccorse dai familiari che alcuni testimoni avvisavano nell’immediatezza dei fatti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>