Ricci: “Il San Bartolo è un gioiello da salvaguardare e far vivere”. Appuntamento domani all’Arzilla

di 

21 febbraio 2014

Matteo Ricci sul San Bartolo

Matteo Ricci sul San Bartolo

PESARO – “Il San Bartolo è un gioiello. Dobbiamo renderci conto che abbiamo l’oro sotto i piedi. E le cose belle, oltre che salvaguardate, vanno fatte vivere e conoscere”. Queste le parole che Matteo Ricci ha rivolto ad alcuni residenti di Fiorenzuola di Focara, una delle mete del tour che porterà il candidato alle primarie del centro sinistra a visitare uno per uno tutti i quartieri di Pesaro.

“L’economia del nostro territorio – commenta Ricci – è stata per anni legata alla manifattura. Ora le cose sono cambiate e bisogna individuare nuove forme di sviluppo. Perché è chiaro che la nostra ricchezza non potrà più derivare completamente dall’industria. Il turismo è, senza dubbio, un settore su cui bisogna puntare maggiormente. E la bellezza del nostro territorio, che non ha nulla da individuare ad altre zone del Paese, è una risorsa che non possiamo sottovalutare”. Ben vengano allora, spiega Ricci, tutte quelle iniziative che possano ulteriormente valorizzare Pesaro e le sue meraviglie: “Ce ne sono tante e il San Bartolo è una di queste”. Eppure non sempre la promozione turistica del territorio è efficace: “Il marketing va strutturato meglio. Le azioni vanno programmate. Solo così si potranno cogliere le opportunità che l’Europa ci mette a disposizione e riusciremo ad intercettare le risorse dove ci sono”.

 

«Un bel po’ tour»

Prosegue intanto il tour di Matteo Ricci nei quartieri della città. La giornata di domani (sabato 22 febbraio), dedicata alla zona di Santa Maria dell’Arzilla, comincerà con una visita di alcuni negozi e attività commerciali. Alle 11.30, fra l’altro, Ricci incontrerà gli studenti del scientifico Marconi per un dibattito sul tema ‘giornalismo e legalità’, mentre dalle 15.45 alle 17.15 sarà all’Ipercoop Miralfiore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>