Ricci all’Arzilla: “Formazione e volontariato sono settori da rilanciare”. Domani a Muraglia

di 

24 febbraio 2014

Ricci all'Arzilla

Ricci all’Arzilla

SANTA MARIA DELL’ARZILLA – Formazione e volontariato. Sono questi i due temi su cui Matteo Ricci si è voluto soffermare incontrando al circolo Arci di Santa Maria dell’Arzilla almeno una sessantina di persone fra piccoli imprenditori, commercianti, operai, pensionati e giovani del posto. Argomenti già sfiorati al liceo scientifico Marconi, dove ad accogliere il candidato sindaco alle primarie del centrosinistra erano stati, invece, gli studenti del triennio riuniti nell’aula magna dell’istituto per un dibattito sul tema ‘Giornalismo e legalità’.

“La scuola – commenta Ricci – non è un semplice servizio pubblico. La scuola costruisce l’identità di un Paese, di un territorio. Per questo motivo bisogna investire maggiori risorse sull’educazione dei ragazzi e lavorare per permettere ai nostri studenti di mettere a frutto quanto hanno imparato”.

Allo stesso modo, sulla formazione professionale, è necessario un cambio di rotta: “I job center vanno ripensati e dovranno essere sfruttate ancora di più le risorse del Fondo sociale europeo. La formazione stessa va svolta nei luoghi di lavoro”. Da sviluppare anche il settore del volontariato cittadino, una risorsa ancora più vitale ora che il budget a disposizione di un’Amministrazione pubblica è sempre più esiguo.

Matteo Ricci durante la serata dell'Arzilla

Matteo Ricci durante la serata dell’Arzilla

“Usciremo dalla crisi – spiega Ricci – anche incanalando meglio le energie di chi, gratuitamente e con passione, si dedica al bene della collettività. Il Comune non potrà più arrivare dappertutto. La vera sfida sarà integrare pubblico e privato. Ci sono dei settori, come quello del verde urbano, su cui il volontariato, se ben organizzato, può fare molto. I quartieri potrebbero essere i principali punti di riferimento di questa iniziativa”.

 

“Un bel po’ tour”

Domani (martedì 25 febbraio) il tour di Matteo Ricci nei quartieri della città si sposta a Muraglia. La giornata comincerà con una visita di alcuni negozi e attività commerciali della zona. Alle 12 Ricci incontrerà i volontari della fondazione per la lotta contro l’infarto diretta dal professore Sgarbi, mentre alle 12.30 sarà al centro sociale “Salice Gualdoni” di via Petrarca. Fra le tappe del pomeriggio, invece, la struttura sanitaria “Galantara”, il centro di aggregazione “Calamita” e il circolo Acli, dove Ricci è atteso per un confronto con gli scout della parrocchia di Loreto.

 

Il calendario

Mercoledì 26 febbraio: Santa Maria delle Fabbrecce, Vismara e Cattabrighe. Giovedì 27 febbraio: Pantano e 5 Torri. Venerdì 28 febbraio: Tombaccia e Torraccia. Sabato 1 marzo: Borgo Santa Maria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>