Volley B1 Girone C: la fanese Cecchi guida a Olbia all’impresa di Perugia, la pergolese Rosa trascina Casette

di 

24 febbraio 2014

PESARO – La terza giornata di ritorno ha confermato che nel girone C della serie B1 di pallavolo femminile non ci sono partite scontate.

 

A Spinetoli si è giocato un derby agitato (dalla pagina Facebook della Lmd Pagliare)

A Spinetoli si è giocato un derby agitato (dalla pagina Facebook della Lmd Pagliare)

Già sabato sera, nella cronaca del successo del Volley Pesaro a Firenze, abbiamo raccontato l’avvincente sfida giocata a Perugia tra la Gecom Security e l’Angeli del fango Olbia, vinta dalla squadra sarda che si è confermata in vetta alla classifica. La fanese Cecchi e le sue compagne hanno capitalizzato al meglio i tanti, troppi errori (22) delle perugine, che hanno avuto una Tosti da 29 punti (28/75; 37% e 1 muro) una Corinna Cruciani in versione super (7 muri). Olbia è stata bravissima a contenere l’attacco umbro dal centro, perché le sorelle Cruciani hanno chiuso con 19/67 per un inadeguato 28,35%. Al contrario, Ilenia Cecchi ha totalizza un buon 13/22, pareggiando le difficoltà della collega Angela Facendola (6/25). Comunque, il totale (19/47) è sicuramente migliore (40,4%) di quello umbro. Perugia aveva battuto meglio (9 ace a 3) e murato di più (11 a 7), ma Olbia ha sbagliato meno (9 errori); addirittura zero errori nel 4° set.

 

Sabato prossimo, il Volley Pesaro ospiterà Pagliare, penultima in classifica, Attenzione, però, come abbiamo anticipato già, è reduce da due sconfitte con Olbia e Casette che potevano fruttarle almeno un paio di punti. Per ben due volte ha mancato il tie-break per un’inezia. E’ stata un derby avvincente, combattuto (con non poche contestazioni agli arbitri), che Casette ha fatto suo grazie a una maggiore attenzione nei momenti decisivi. Ancora una volta è stato importante il contributo che ha offerto la centrale pergolese Francesca Rosa.

 

Questo il tabellino della partita di sabato sera:

 

PAGLIARE: Agostini 15, Capriotti 2, Ambrosini, Concetti, Pepe 12, Di Davide, Testella 8, Ferrara (L), Taddei 12, Canella 10, Di Bonaventura 1, Fedeli, Ventura. All. Fusco.

 

CASETTE D’ETE: Pomili 10, Rosa 12, Masotti 19, Mauriello 16, Mastrilli (L) 1, Morolli, Pierantoni 12, Di Marino. All. Domizioli.

 

Un momento d’oro per la Lardini Filottrano, che dopo avere piegato l’ex capolista Perugia con un secco 3-0 si è ripetuta con Bastia, che nei tre set ha raggiunto al massimo quota 20. Eppure le ospiti avevano cominciato bene, portandosi avanti 8-12 e dando l’impressione di poter gestire, ma la sicurezza ostentata si è progressivamente sgretolata sotto i colpi dell’esperta fuoriclasse Banchieri che ha fatto la differenza in attacco. Sotto di un set il tandem tecnico Ricci-Papini ha provato a cambiare le carte in tavola cercando di sopperire alla giornata negativa delle schiacciatrici di banda con l’inserimento di Giusti ma la coperta è risultata troppo corta e Bastia ha resistito sino al 12-10 nella seconda frazione e 14-11 nella terza, finendo per perdere definitivamente contatto.

 

Questo il tabellino:

 

FILOTTRANO: Stincone 5, Spicocchi 7, Feliziani (L), Baroli 10, Cavestro 11, Giorgi, Ciavaglia 1, Rita 7, Malavolta, Banchieri 15, Lupidi 2, Pellicciari. All. Paniconi.

 

BASTIA: Da Col 3, Ceppitelli 10, Tiberi 1, Gagliardi(L), Paffarini, Pani 1, Mezzasoma 11, Gatto 4,Crisanti , Alessandretti, Giusti, Ubertini 5. All. Ricci.

 

Statistiche di squadra: Filottrano: battute sbagliate 6, vincenti 8; muri 7; errori 10. Bastia: battute sbagliate 3, vincenti 1; muri 7; errori 16.

 

Prosegue la marcia vincente del Volley Loreto, che dopo avere espugnato Pesaro è passato anche a Todi, dove però ha avuto bisogno del tie-break, aumentando, se possibile, i rimpianti di Pesaro.

 

Il tabellino:

 

TODI: Mancuso 25, Lo Cascio 20, Antignano 18, Venturi 8, Ghezzi 5, Angelelli 1, Piccari (L), Santin 1, Testasecca. N.E.: Brizi, Loddo, Ribelli. All. Sanna.

 

LORETO: Grizzo 11, Sabbatini 9, Zanon 8, Bellucci 8, Isolani 7, Tozzo 5, Zannini (L1), Recine, Pieroni, Pamic, Tamantini, Brutti (L2). All. Cerusico.

 

La Lucky Wind Trevi s’aggiudica la sfida con il Valdarno Volley e fa un bel passo nella marcia per la salvezza.

 

Il tabellino:

 

TREVI: Silvestri 12, Argentati 10, Barbolini 10, Meniconi 8, Capezzali 7, Pietrolati 5, Rocchi (L1). N.E.: Uti, Alikaj, Monaci, Nencioni. All. Sperandio.

 

FIGLINE VALDARNO: Casprini 11, Allighieri 5, Basciano 5, Ambrosi 2, Felladi 2, Torniai, De Petro (L1), Rondini 4, Ricchiuti 1, Mori, Botti (L2). N.E.: Michelini. All. Lapi

 

Statistiche di squadra: Trevi: battute sbagliate 6, vincenti 3; muri 9; errori 19. Valdarno: battute sbagliate 5, vincenti 2; muri 7; errori 21.

 

Non è una sorpresa assoluta, ma visto il recente comportamento di Rieti, capace di mettere in difficoltà anche Pesaro, in pochi ipotizzavano il successo dell’Alfieri Cagliari, alla seconda vittoria stagionale. Nella sconfitta delle sabine ha inciso anche il malore che in aeroporto ha colpito la palleggiatrice Katia Miotti, che si è ripresa subito ma non è stata utilizzata.

 

Il tabellino (parziale per le cagliaritane):

 

CAGLIARI: Dimitrova 16, Soppelsa 15, Angeli 14.

 

RIETI: Sammartano 3, Iosco 8, Vojth 10, Lunardi 13, Carrara 15, Pavone 3, Lestini 2.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>