“Co-working: collaboriamo per co-lavorare”, al via il progetto del Soroptimist Club di Pesaro

di 

27 febbraio 2014

PESARO – Dopo l’iniziativa sul microcredito avviata nel 2013, che ha aiutato 4 piccoli progetti di giovani donne ad ottenere finanziamenti per 29mila euro, il Soroptimist International Club di Pesaro fa un passo avanti e propone il service “Co-working: collaboriamo per co-lavorare”. Il progetto è stato illustrato in una conferenza stampa al Centro per l’impiego di Pesaro dalla presidente dell’associazione Simonetta Marfoglia, dalla tesoriera Federica Massei, dall’assessore provinciale al Lavoro e formazione Massimo Seri e dal responsabile Area formazione della Provincia Claudio Andreani.

 

Professioniste Soroptimist Pesaro con Seri e Andreani

Professioniste Soroptimist Pesaro con Seri e Andreani

“La nostra – ha spiegato Simonetta Marfoglia – è un’associazione no profit di donne che svolgono attività in tutti i settori del mondo economico e professionale. A Pesaro siamo 54 socie ed ognuna può offrire il suo contributo, a costo zero, nel campo di propria competenza, aiutando anche i giovani. Abbiamo notato che le persone sanno sempre con chiarezza ciò di cui hanno bisogno, ma spesso non conoscono gli strumenti da utilizzare, non sanno a chi rivolgersi. Questa iniziativa, come quella sul microcredito, vuole trasmettere un messaggio di fiducia e disponibilità”.

 

“Artigiani, commercianti, liberi professionisti – ha aggiunto Federica Massei – si trovano oggi ad affrontare problemi impensabili fino a qualche tempo fa, come l’incapacità di pagare l’affitto della sede di lavoro diventata troppo ampia, la presenza di attrezzature non più utilizzate, l’impossibilità di partecipare a fiere o mostre o di rinnovare i cataloghi. Così abbiamo creato l’indirizzo mail soroptimist.lavoro@gmail.com a cui tutti potranno segnalarci le loro esigenze. Le nostre socie, a loro volta lavoratrici autonome e libere professioniste, metteranno in collegamento le richieste compatibili tra loro, offrendo poi, in modo gratuito, la loro professionalità ed esperienza per trasformare l’opportunità di collaborazione in una situazione concreta”. La collaborazione potrà consistere in una ridefinizione degli spazi di lavoro, una co – gestione del personale o nell’avvio di associazioni temporanee tra imprese per sviluppare un progetto comune.

 

“Il vostro – ha detto l’assessore Massimo Seri alla delegazione del Soroptimist Pesaro, presente anche la socia fondatrice Enrichetta Somalvico Bevilacqua – è un messaggio di altruismo e solidarietà che appoggiamo in pieno. E’ importante fare rete tra pubblico, privato e associazioni, dando la possibilità a chi ha idee di svilupparle. Collaboreremo al progetto, mettendo a disposizione gli spazi del Centro per l’impiego. Questa struttura, che un tempo era un carcere, è oggi un luogo aperto, il luogo della partecipazione”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>