Il dopo Aguzzi… Silver

di 

27 febbraio 2014

FANO – Come previsto dall’articolo 15 bis dello Statuto Comunale, alle 16 di oggi pomeriggio, in piazza XX Settembre, Guido Silvestri, in arte Silver, papà di Lupo Alberto è stato insignito con la fascia tricolore della carica di Sindaco di Fano “Città del Carnevale”. Da questo pomeriggio di Giovedì Grasso, Silver ha dato il via ufficiale ai festeggiamenti per i 40 anni del suo “figlio” più amato Lupo Alberto che nel 1974 ha fatto la sua prima comparsa nel Corriere dei Ragazzi.

 

Guido Silvestri, in arte Silver

Guido Silvestri, in arte Silver

A consegnare la fascia e le chiavi della città, sono stati il presidente del Consiglio comunale Francesco Cavalieri, il vicesindaco e assessore agli Eventi e Manifestazioni Maria Antonia Cucuzza e il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini. “Spero di divertirmi e mi sono anche portato il costume da Zorro” ha sottolineato Guido Silvestri. L’artista aprirà il corteo dell’ultima giornata di sfilate del Carnevale di Fano, il pomeriggio del 2 marzo, dal carro “Happy Carnival Lupo Alberto!” progetto di Giox e Daniele Mancini Palamoni realizzato da Fantagruel proprio per celebrare i 40 anni del “lupo blu”.

 

Silver ha poi scherzato sulla sua nuova nomina di primo cittadino: “Ridurrò gli stipendi a tutti e manderò a casa qualcuno. Avrei anche qualche mira sulla Presidenza del Consiglio dei Ministri, se l’ha fatto Renzi posso farlo anche io”.

 

Il sindaco di Fano Città del Carnevale incontrerà domani mattina, per una lezione ad hoc, gli studenti del Polo scolastico 3.

 

A dare il via alla giornata di festa è stata, questa mattina, la visita del Carnevale al reparto di Pediatria dell’ospedale Santa Croce di Fano, dove per i piccoli degenti, è stato organizzato un mini-getto di dolciumi.

 

In contemporanea al Caffè Centrale, dalle 11, è andato in scena “Un caffè con Colombina”, approfondimento sulla storia del Carnevale, inserito nel palinsesto del “Carnevale Romano” che ha coinvolto il pubblico in una “chiacchierata semiseria sulla commedia dell’arte” con Leonardo Petrillo, regista e commediografo, Maria Flora Giammarioli, Edoardo Frustaci e Enrico Spelta. Dal pomeriggio poi, la piazza si è riempita dei colori delle maschere indossate dalle centinaia di presenti che hanno partecipato ai giochi e laboratori organizzati da “Il Paese dei Balocchi”. Il getto è anche arrivato agli anziani, ospiti delle case di riposo della città e, a sorpresa, è anche piovuto sulle centinaia di visitatori presenti in piazza XX Settembre nel pomeriggio..

 

A chiudere gli eventi è stato lo spettacolo della “Capogiro Dance & Theatre” alle 18, al Teatro della Fortuna di Fano, “OZ il musical” adattamento di Simona Paterniani.

 

Domani al via, alle 21, al palazzetto dello sport Allende il “1° Trofeo Fano Città del Carnevale” in programma fino al 4 marzo, con 12 squadre di basket under 15 provenienti da tutto lo Stivale per un totale di circa 150 atleti. A dare inizio alla serata sarà la presentazione delle formazioni partecipanti e l’esibizione del Coro Polifonico Malatestiano di Fano che intonerà l’Inno d’Italia e le performance delle ginnaste ritmiche dell’associazione sportiva Aurora di Fano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>