Pesaro 2014, ecco il programma elettorale dell’Idv

di 

27 febbraio 2014

Luca Arcacia Scarpetti*

Alcune formazioni politiche e relativi candidati, sono impegnati in tour di quartiere per scrivere il programma elettorale insieme ai cittadini. Io da cittadino mi arrabbierei non poco se uno si presentasse da me con un foglio bianco. Io da cittadino vorrei che chi mi chiede il voto, abbia le idee chiare su cosa fare, aperto a suggerimenti, ma con le idee chiare.

Sgomenta poi chi a tre mesi dalle elezioni, si proclama paladino della sanità quando per anni, presente nelle istituzioni, sul tema ha taciuto ieraticamente. In quello stesso periodo IDV ha presentato 8 interrogazioni e 2 mozioni sul tema “pannoloni per anziani” e trasporti sanitari. Temi ove la situazione non è solo immorale ma anche illegittima.

Ecco perché IDV non farà nessun tour ma presenta, aperto a suggerimenti, i punti programmatici più salienti per i prossimi 5 anni di governo della città, tutti volti a sviluppare il sistema sociale e economico locale:

Punti programmatici di base:

PATTO ETICO DI SISTEMA

– patto etico per adottare parere vincolante del segretario comunale sugli atti di consiglio, di giunta e sulle determine (come prima delle riforme Bassanini);

– patto etico con i cittadini per il libero accesso agli atti per tutti e non solo ai portatori di interesse;

– regolamento lavori pubblici per garantire standars qualitativi durevoli delle singole opere;

– evitare ogni potenziale conflitto di interesse di qualsiasi amministratore nominato;

CENTRO STORICO

– agevolazioni per micro esercizi commerciali e botteghe artigiane in centro storico (misura anticrisi);

– ritorno del mercato cittadino in P.le Carducci;

INTRATTENIMENTI PER GIOVANI

– IDV aprì nel 2000 la crociata per fermare l’esodo verso la Romagna dei ns giovani, facendo approvare la famosa delibera per le feste in spiaggia; massima apertura in tal senso, con facilitazioni burocratico-amministrative.

– Creazione di una Consulta delle associazioni culturali, musicali e artistiche,  le quali facciano capo al Comune di Pesaro, per una programmazione congiunta e paritaria di eventi e manifestazioni attraverso una partecipazione condivisa.

 

 

AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI

risanamento immediato Amga a ns spese salvo rivalsa ai sensi di legge;

terminare il collegamento delle fogne nere al depuratore per rendere il fiume foglia, come avviene in tutti i fiumi delle grandi città d’Europa, un centro cardine ambientale e sociale;

aderire al progetto “condominio intelligente” offrendo la diagnosi energetica dell’ edificio gratuita (misura anticrisi);

progressiva sostituzione alberatura viale Trieste;

SANITA’

– distretti sanitari aperti anche il sabato;

– nuovo ospedale mai a fosso Sejore, si a Muraglia solo dopo condivisione del piano socio economico della sanità pesarese, affinchè emergano maggiori risorse per il personale, e mantenimento presidi sanitari minori (almeno pronto soccorso per codici bianchi e verdi) presso vecchi siti;

 

MACCHINA COMUNALE

– taglio agli sprechi, rivedere il numero e gli stipendi dei dirigenti, dei para pubblici multiservizi comprese, e – 15 % di compenso per gli amministratori a qualsiasi livello nominati;

– si ad economie di scala/fusioni con comuni limitrofi;

– i dirigenti, non possono presiedere servizi per più di 10/15 anni, ma deve essere introdotto il principio della rotazione;

PORTO

– Il porto quale volano turistico commerciale della città, elemento strategico di sviluppo e attrazione, per la prossima pianificazione urbanistica (misura anticrisi);

– Riqualificazione in chiave turistica e culturale del porto attraverso la creazione di un centro polivalente di contenuti marchigiani (culturali, musicali, artistici, enogastronomici) e incentivazione botteghe storiche;

 

URBANISTICA

– continuare e ampliare le possibilità di applicazione del piano casa, unico strumento di mantenimento dell’economia locale, “livella” sociale e urbanistica di primaria importanza (misura anticrisi);

– il 40 % delle eventuali future previsioni edificatorie, o di incrementi delle esistenti, deve essere concesso a terreni e/o aree e edifici comunali, per autofinanziamento della macchina comunale;

– implementare gli uffici comunali per gestire le trasformazioni urbane minori, insostenibili per i singoli privati (comporta poco investimento e enormi riflessi per misura anticrisi);

ASILI

Il servizio costa al comune, compreso di personale, circa 20 mln/€ anno. Ancona diede l’intera partita allo Stato. Esplorare possibilità residue per alleggerire la pressione economica del servizio;

CULTURA E TURISMO

 

– Rocca Costanza deve diventare un teatro a cielo aperto, un polo culturale sempre più fruibile ai cittadini;

– il Comune deve continuare nella salvaguardia delle grandi manifestazioni (Rossini Opera Festival, Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, ecc)

– Il Comune deve al contempo incentivare nuove forme di turismo come ad esempio la  promozione territoriale  di carattere nazionale dei “luoghi danteschi della provincia pesarese”, unendosi alle altre città italiane con le stesse caratteristiche, già operative (Firenze, Ravenna, Verona), per cogliere un turismo internazionale.

– Massima attenzione ai prodotti territoriali, sia enogastronomici , sia artigianali, inseriti in contesti comunicativi per il turismo e i residenti.

 

SPORT

Il comune non deve lasciar indietro nessun sport minore, ma aiutare in modo democratico la pratica di tutti gli sport garantendo in modo equo la fruizione di impianti pubblici;

cercare di vendere il nuovo bpa palas – implementare uso vecchio palas ;

PARCO SAN BARTOLO

mantenere libero accesso spiaggia Fiorenzuola;

mantenere libero accesso area pic-nic Santa Marina;

ripristinare e mantenere i vecchi Sentieri San Bartolo già approvati in consiglio comunale e tutt’ora chiusi;

creare una “ambasciata del gusto” all’ interno del Parco con finalità turistiche, culturali ed enogastronomiche marchigiane.

 

 

Chi ci voterà, saprà che questa forza politica, con le regole della democrazia, si batterà per la realizzazione di questi obiettivi. Buon voto a tutti!

*Comitato elettorale IDV (www.lucacaciascarpetti.it – fb)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>