La proposta di Seri: “All’ex convitto Santa Vittoria una scuola di alta formazione”

di 

28 febbraio 2014

FANO – “Ho incaricato uno dei gruppi di lavoro della mia lista civica di approfondire le tematiche connesse con la programmazione Ue 2014-2020 – dichiara il candidato a Sindaco Massimo Seri – sono emerse opportunità concrete e imperdibili per Fano”.

L’Europa fornisce occasioni irrinunciabili, basta saperle cogliere sviluppando idee valide. Secondo la programmazione UE verrà infatti costituita a breve la “Macroregione Adriatico Jonica”, una nuova strategia europea che mira a conferire nuovo slancio alla cooperazione e agli investimenti a beneficio dei Paesi membri. Un progetto che ha tempi strettissimi, la Macroregione verrà formalizzata nel prossimo semestre di Presidenza Italiana dell’Unione Europea. Tra gli interventi prioritari per la nostra Regione, come comunicato il Presidente Spacca nel corso della recente conferenza svoltasi ad Atene, c’è quello di
ospitare nel nostro territorio una scuola di amministrazione Adriatico Jonica di alto livello sul modello della francese ENA.

“L’intuizione è nata semplice ed efficace: quale migliore struttura dell’ex convitto Vittoria Colonna potrebbe ospitare una realtà come questa? L’ex convitto di via Montegrappa dispone infatti degli spazi operativi sia per l’ospitalità degli allievi che quelli necessari per supportare la scuola. All’interno ci sono aule, camere, spazi comuni, una mensa e perfino un teatro. L’idea acquista ancora maggior valore considerando che Fano è una sede dell’università di Urbino: Scuola di alta formazione e Università si sosterrebbero e valorizzerebbero a vicenda, l’ateneo urbinate diverrebbe naturale partner di Università Europee necessarie per la realizzazione di un progetto di alta formazione. Ospitare una scuola di alta formazione renderebbe inoltre questa struttura attiva per 365 giorni l’anno, un luogo ideale per ospitare convegni e grandi eventi che spesso non toccano Fano proprio per la mancanza di spazi attrezzati. Tutto ciò creerebbe un movimento di persone con ricadute importanti anche dal punto di vista economico per la città e per i suoi esercizi commerciali. Anche sul versante burocratico non sembrano esserci ostacoli: la proprietà della struttura dell’ex Convitto Vittoria Colonna passata recentemente all’INPS potrebbe facilitare l’operazione in quanto lo stesso edificio risulta di fatto dismesso e in attesa di una destinazione che lo valorizzi. Fano ha tutte le risorse e le caratteristiche necessarie per usufruire delle opportunità connesse alla Macroregione e per questo presenteremo alla Regione l’ex Convitto Vittoria come luogo ideale ad ospitare scuola di amministrazione Adriatico Jonica di alto livello. E’ un’occasione imperdibile se vogliamo veramente assumere il ruolo di “terza città delle Marche” per autorevolezza e importanza strategica e non solo per numero di abitanti. Non dobbiamo inoltre lasciarci sfuggire le peculiarità di una struttura come questa, oggi possiamo valorizzarla con idee e progetti cogliendo i fondi messi a disposizione dalla comunità europea. Così come accade già da anni in tante grandi e piccole città in Italia e in Europa”. Firmato Massimo Seri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>