La grande bellezza. La Vis ospita l’Ancona grandi firme. Le ultime

di 

1 marzo 2014

La coreografia degli ultras pesaresi nel derby

La coreografia degli ultras pesaresi nel derby contro il Fano

PESARO – La grande bellezza. Domani alle 14.30 la Vis di Peppe Magi affronta l’Ancona grandi firme. Un derby con la “D” maiuscola, sia perché si sfidano le prime due città delle Marche (per numero di abitanti ma non solo), sia perché i dorici sono lanciatissimi verso un mondo ovattato a forma di C. I rossiniani, di contro, stazionano nei quartieri alti della graduatoria, in piena zona playoff, anche in virtù dei 10 risultati utili consecutivi con cui si approcciano alla sfida.

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, con 1.000 dorici attesi a Pesaro, la Vis giocherà col canonico 4-4-2. In difesa Magi deve decidere se far giocare Martini al centro, oppure se lasciarlo nella posizione di terzino sinistro con la conseguenza che il partner di Cusaro sarebbe Pangrazi. A centrocampo, ai lati del duo di mediani Omiccioli-Alberto Torelli, Bugaro e uno tra Bianchi e Ridolfi, con quest’ultimo che però potrebbe anche giocare davanti, come partner di Costantino (mister 11 reti). Mai come stavolta Magi ha l’imbarazzo della scelta, tant’è che da attaccante potrebbe giocare anche Di Carlo, oppure Cremona che ha messo nelle gambe un’altra settimana di allenamenti. Tra i convocati anche Nicola Chicco (l’escluso è Niccolò Rossi, che soffre di un problemino all’adduttore).

L’Ancona del fanese Cornacchini si presenterà a Pesaro col dubbio Cacioli. L’ecografia a cui si è sottoposto ha scongiurato lesioni alla caviglia del difensore, però non è scontato che giochi dal primo minuto, al fianco del rientrante Mallus. Recuperato Di Ceglie e Pizzi, si è fermato Biso, che partirà dalla panchina. Il ballottaggio per Cornacchini è Pizzi-Bambozzi, con quest’ultimo favorito viste le non perfette condizioni dell’under attaccante.

Al Benelli arbitra Ivan Robilotta di Sala Consilina, fischietto salernitano che ha diretto la Vis quest’anno al Benelli contro il Termoli (2-0 il risultato finale di uno dei match più belli dei rossiniani). Ci sono altri due precedenti molto meno fortunati: la scorsa stagione a Fidene e due campionati da a Miglianico. In entrambi i casi arrivarono due sconfitte. Il signor Robilotta ha incrociato l’Ancona nel 2011, nel campionato di Eccellenza Marche, nel match di Monte San Giusto vinto dai dorici allora allenati da Lelli per 4-1.

Sarà il derby numero 36 tra Vis e Ancona tra Eccellenza, serie D, C2 e C1. Il consuntivo parla di 17 vittorie per l’Ancona contro le 6 vissine (12 i pareggi). All’andata i dorici vinsero 3-0.

 

LE PROBABILI FORMAZIONI

Vis Pesaro (4-4-2)
1 Foiera; 2 Dominici G., 5 Cusaro, 6 Pangrazi, 3 Martini; 7 Bianchi, 8 Torelli A., 4 Omiccioli, 11 Bugaro; 9 Costantino, 10 Ridolfi. A disp. 12 Osso, 13 Bartolucci, 14 Dominici E., 15 Rossoni, 16 Di Carlo, 17 Dominici G., 18 Cremona, 19 Chicco, 20 Pieri. All. Magi

Ancona (4-4-2)
1 Lori; 2 Barilaro, 5 Cacioli, 6 Mallus, 3 Di Dio; 7 Sivilla, 8 Di Ceglie, 4 Marfia, 11 Bambozzi; 9 Tavares, 10 Bondi. A disp. 12 Niosi, 13 Capparuccia, 14 Biso, 15 D’Alessandro, 16 Morbidelli, 17 Gelonese, 18 Cazzola, 19 Degano, 20 Pizzi. All. Cornacchini

Arbitro
Ivan Robilotta di Sala Consilina

 

IL PROGRAMMA DELLA 25ESIMA GIORNATA

RC Angolana – Giulianovova 2-1 (giocata oggi)
O. Agnonese – Maceratese
Amiternina – Jesina
Bojano – Sulmona
Celano – Fano
Civitanovese – Isernia
Matelica – Recanatese
Termoli – Fermana
Vis Pesaro – Ancona

 

LA CLASSIFICA DI SERIE D GIRONE F

Ancona* 54
Matelica 47
Termoli 44
Vis Pesaro 42
Maceratese 40
Giulianova** 38
Jesina 35
Sulmona 33
Fermana 32
Civitanovese 32
Celano 31
O. Agnonese 29
Fano 28
Recanatese 27
Amiternina 25
RC Angolana** 21
Isernia* 18
Bojano* 3

*meno 1
**una partita in più

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>