Festival del Brodetto, fuori stagione è… Sereno Variabile

di 

3 marzo 2014

FANO – Proprio vero: anche fuori stagione il brodetto non delude. Soprattutto quando è presentato da un professionista di grande prestigio come Osvaldo Bevilacqua, all’interno di una trasmissione tanto seguita come Sereno Variabile. E’ così, infatti, che quest’anno per la seconda volta, Confesercenti ha potuto collaborare attivamente all’organizzazione e alla realizzazione del servizio dedicato al Festival del Brodetto e andato in onda all’interno della puntata di Sereno Variabile dedicata alla Provincia di Pesaro e Urbino lo scorso 1 marzo. Spunto di partenza della trasmissione è stato, in realtà, il Carnevale di Fano, tra i più antichi d’Italia e annoverato tra le manifestazioni d’interesse nazionale, ma la troupe di Rai2 ha messo insieme una puntata eterogenea che, in definitiva, ha dato spazio e lustro ad un intera provincia.

Sereno Variabile a Fano

Sereno Variabile a Fano

Per correttezza, lasciamo parlare i dati: “la puntata su Fano di Sereno Variabile del 1 marzo, con 1.435.000 spettatori di media (passati da 1.013.000 del primo minuto a 1.650.000 della chiusura) e il 9,46% di share ottiene lo share più alto della rete collocandosi al terzo posto tra i programmi più visti” (televideo pg 533).

Un pescatore, casse di pesce fresco, una darsena su cui batte il sole e uno chef giovanissimo… questi gli ingredienti che hanno dato vita al servizio di presentazione del Festival del Brodetto 2014, che si svolgerà, come tutti gli anni, al Lido di Fano il primo weekend di settembre.

“Il nostro Festival _ spiega Ilva Sartini, direttore Confesercenti Marche _ ha avuto anche quest’anno l’onore di essere presente e partecipare in modo attivo al prestigio di una trasmissione come Sereno Variabile collaborando con un professionista come Osvaldo Bevilacqua. Un trampolino non indifferente per il Festival, soprattutto perché completamente fuori stagione. Dobbiamo riconoscere, in ogni caso, il prestigio che una trasmissione come Sereno Variabile porta, non solo alla manifestazione, ma a tutto il territorio provinciale ed è per questo che Confesercenti ha costruito un buon rapporto con le troupe, la produzione, i registi e lo stesso presentatore e che anche questa volta ha voluto contribuire in modo attivo all’organizzazione del servizio. Non c’è dubbio, quindi, che saremo a loro disposizione per ulteriori, future ed auspicabili collaborazioni”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>