La commercialista Lucia Vincenzi è la più brava pasticciera amatoriale della provincia di Pesaro e Urbino

di 

4 marzo 2014

Lucia Vincenzi

Lucia Vincenzi

FANO – Lucia Vincenzi, 32enne fanese, è la pasticciera amatoriale più brava della Provincia di Pesaro e Urbino. Ieri sera al Bon Bon di Fano, davanti ad una giuria popolare composta da quasi 200 persone, l’apprendista commercialista ha avuto la meglio sulla grafica Katia Bortoluzzi, 35enne residente a San Costanzo.

 

In finale le due concorrenti hanno presentato entrambe dei semifreddi: al pistacchio con un cuore di amarena quello di Lucia, un multistrato con cioccolato e lamponi quello preparato da Katia. E proprio Katia è riuscita a raccogliere un numero maggiore di consensi tra la giuria popolare (85 ad 83) ma si è dovuta arrendere davanti al verdetto della giuria tecnica che ha invece premiato per 218 a 211 il dolce della commercialista. Alla fine tra le due aspiranti pasticciere la differenza è stata solamente di 5 punti, segno che le loro creazioni sono risultate all’altezza della finale.

 

Lucia Vincenzi, oltre ai 500 euro messi in palio dal player energetico chebolletta si è aggiudicata una serie di trattamenti offerti dal centro estetico Le Rose, una serie di mestoli in silicone griffati Zeal di Arredare La Tavola ed una bellissima ceramica “prendigetto” realizzata dall’Ente Carnevalesca. Mestoli in silicone anche per Katia Bortoluzzi che si è portata a casa anche un fornitissimo kit di elettrodomestici da cucina di Arredare La Tavola. Ricchi i premi anche per la giuria popolare: Costanza Ciarlantini ha vinto un cesto di prodotti tipici offerto da Latticini Giuliana, Diletta Tombari un massaggio del centro estetico Le Rose, Caterina Rossi una bicicletta di Bargnesi di Cascioli e Massimiliano Montanari un fine settimana per due persone in una città italiana messo in palio dal’agenzia TuQui Tour. Tra gli sponsor anche Natura Sì, Ventuno srl, Vizzo.it, Biondi Alcide Eredi, Midor e Conti di Buscareto.

 

A Chef in the City “Cake Edition”, nelle 7 serate di gara ci sono sati ben 560 giurati popolari, per un giro di affari di circa 8.400 euro (ogni giurato pagava 15 euro per partecipare all’aperitivo cena). In totale sono stati serviti 1.162 dolci proposti in 14 varietà.

 

Chef in the City “Cake Edition” è inserito all’interno del programma ufficiale del Carnevale di Fano.

Katia Bortoluzzi

Katia Bortoluzzi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>