Roberto Drago ha scelto: “Sto con Matteo Ricci perché guarda al volontariato”

di 

5 marzo 2014

Roberto Drago

Roberto Drago

PESARO – Roberto Drago, operatore esperto nel campo delle tossicodipendenze, responsabile di Casa Moscati, lavora da anni nelle strutture nate dall’opera di don Gaudiano. Figura storica del volontariato pesarese, si ritrova nell’approccio di Ricci e “negli aspetti del suo programma che guardano ai bisogni della comunità con gli occhi degli ultimi”.

Così rende noto il sostegno: “Personalmente ritengo importante appoggiare Matteo perché il volontariato è una parte rilevante della sua prospettiva per Pesaro. Lo ha più volte ribadito e dimostrato. E la città ha bisogno di avere ancora un’attenzione presente verso le persone che oggi incontrano le maggiori difficoltà”.

Aggiunge il responsabile della struttura di strada delle Marche: “Non possiamo indietreggiare e disperdere il patrimonio così ricco che i cittadini e le associazioni, insieme agli enti locali, hanno messo a disposizione degli comunità per edificare la rete di servizi fondamentali per la nostra città”.

Secondo Drago, in particolare, “serve coniugare due elementi, unendo all’ottica dell’accoglienza una visione di innovazione. I problemi oggi stanno cambiando, sono più complessi. E nella ricerca delle risposte ai nuovi bisogni occorre una determinazione ulteriore, che a mio avviso Ricci ha dimostrato di avere”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>