Un cane sporca la pista ciclabile, l’incivile padrone fa finta di niente e non pulisce. La rabbia di pedoni e ciclisti

di 

5 marzo 2014

La macchia scura in primo piano è il ricordo firmato dal cane di un padrone incivile

La macchia scura in primo piano è il ricordo firmato dal cane di un padrone incivile

PESARO – Qualcuno, alla vista, come Cambronne, ha esclamato: “Oh merde!”. Scusate, ma non troviamo altro modo per esprimere il disprezzo nei confronti del padrone (incivile) del cane che – senza alcuna colpa – ha lasciato un ricordo sulla pista ciclabile del mare, davanti ai Bagni I Gelsi. La macchia scura nella foto è inequivocabile. E’ la popò di un cane probabilmente di grossa taglia. Un cane che il padrone, o la padrona, porta a spasso al centro della pista ciclabile consentendogli di fare i propri bisogni in un luogo molto frequentato, per la rabbia di pedoni e soprattutto ciclisti che hanno rischiato di centrare la cacca.

Basta con i cani che sporcano!”, ha esclamato una signora che camminava velocemente. Se la signora ci consente, sarebbe più opportuno “Basta con i padroni incivili”. E basta con il buonismo fuori luogo degli amministratori che giustificano tutto. E’ giusto tutelare chi rispetta le regole e in strada è educato o chi ha atteggiamenti incivili?

Poco distante, un ciclista ha rischiato di cadere dalla bicicletta perché una donna distratta (ma se il cervello è fuso, usasse almeno gli occhi…) ha allentato il guinzaglio del suo cane che ha invaso la pista ciclabile.

2 Commenti to “Un cane sporca la pista ciclabile, l’incivile padrone fa finta di niente e non pulisce. La rabbia di pedoni e ciclisti”

  1. Stefano scrive:

    Se trovi una merda di cane e perché il cane ha una merda di padrone. Il problema deiezioni dei cani nei marciapiedi e non solo è stato posto più volte all’attenzione degli amministratori, ma per la paura di perdere qualche consenso, loro, se la fanno addosso.

  2. Berto scrive:

    D’accordissimo su tutto!
    Toccherebbe però suggerire agli amministratori di piazzare ogni tanto un cestino di rifiuti.
    Questa mattina ho fatto anch’io una lunga passeggiata col mio cane sulla stessa ciclabile, ma ho dovuto chiedere ad un bagnino (peraltro molto cortese) di poter gettare il sacchettino coi bisogni del cane nel suo cassonetto, altrimenti me lo sarei dovuto tenere in mano fino alla fine della pista ciclabile!
    Dei cestini dei rifiuti infatti non si vede neanche l’ombra!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>